QR code per la pagina originale

Audible, Glympse, Rhapsody e TuneIn sulle MINI

Presentate a New York le nuove quattro applicazioni che entrano a far parte del catalogo MINI Connected Apps: sono Audible, Glympse, Rhapsody e TuneIn.

,

Annunciate all’International Auto Show 2013 di New York le quattro nuove applicazioni che entreranno a far parte del catalogo MINI Connected Apps, il sistema di infotainment messo a disposizione sulle vetture della casa britannica. Si tratta di Audible, Glympse, Rhapsody e TuneIn, alcune già ben conosciute da chi utilizza smartphone o tablet per la fruizione dei contenuti multimediali in mobilità. Vediamole nel dettaglio.

Audible è un software dedicato all’ascolto degli audio book, che grazie alla sua integrazione nell’abitacolo consentirà di riprodurre gli audiolibri mentre ci si trova al volante. Il database del servizio conta oltre 135.000 volumi. Sono presenti controlli per decidere la velocità di lettura, per riprendere esattamente dal punto in cui si era interrotto in precedenza e per saltare con rapidità da un capitolo all’altro. Glympse è invece, come mostrato dal filmato in streaming di seguito, dedicato alla geolocalizzazione, con una funzionalità che permette di comunicare a un contatto la propria posizione in tempo reale e il tempo necessario per raggiungere il luogo dell’appuntamento, evitando così le distrazioni legate all’invio di SMS mentre ci si trova alla guida.

Ancora, Rhapsody è una piattaforma dedicata allo streaming e al download dei brani musicali, dunque paragonabile a quanto offerto in Italia da alternative come Spotify o Rdio, una sorta di “autoradio 2.0” che sfrutta la connessione a Internet per ascoltare playlist personalizzare e scoprire nuove band. Per ultimo, ma non meno importante, TuneIn: l’applicazione è ben nota su dispositivi mobile e computer desktop, dove si è confermata come una delle più valide nell’accesso alle trasmissioni radiofoniche, con migliaia di stazioni disponibili in modo del tutto gratuito, da lanciare con un semplice click o tap.

Va segnalato che i software non possono essere avviati direttamente dall’interfaccia MINI Connected Apps, ma richiedono uno smartphone per il loro funzionamento. Le app devono essere aperte sul display del telefono, da collegare poi al sistema di infotainment dell’auto mediante il cavo USB presente sulla vettura.

Fonte: Aol Autos • Notizie su: