QR code per la pagina originale

Eataly diventa Net: il food sbarca nell’e-commerce

L'alimentare di qualità è la prossima sfida dell'e-commerce mondiale. Per questo Eataly punta su una piattaforma online globale. Il Belpaese deve crederci.

,

Un venture capital e la distribuzione del cibo italiano di qualità. Il fondo 360 Capital Partners e l’associazione fondata da Oscar Farinetti hanno stretto un patto che ha fatto nascere una nuova società: Eataly Net. Il suo scopo è ambizioso: diventare l’attore di riferimento nell’e-Commerce di prodotti alimentari del Belpaese in tutto il mondo. Un progetto che sfrutta le potenzialità del web per ampliare l’export del Made in Italy.

Senza la Rete, in realtà, Eataly stessa non esisterebbe. La sua natura, infatti, si affida molto ai network di produttori e distributori e alla capacità di realizzare una comunicazione disintermediata del cibo. Mancava però una piattaforma che guardasse al commercio elettronico. CEO e cofondatore di Eataly Net Srl è Franco Denari, detentore del 10% della nuova società, partecipata al 60% da Eataly srl e 30% da 360 Capital Partners:

L’alimentare di qualità è la prossima frontiera per l’e-Commerce mondiale e crediamo che Eataly Net abbia tutte le credenziali necessarie, i prodotti ed ora anche le risorse finanziarie per conquistare questo mercato su scala mondiale.

Franco Denari, CEO di 360 Capital.

Franco Denari, CEO e azionista della nuova Eataly Net.

Già, le risorse. La questione del food non è mai stata in discussione: l’Italia è già un punto di riferimento mondiale negli store di qualità alimentari e Eataly ha certamente qualche merito. Ma per lo sbarco nel commercio elettronico sono necessarie risorse ingenti per superare i problemi tecnologici e logistici: prima di presentarsi su un mezzo online con la propria offerta bisogna essere pronti a interpretare la domanda.

Fausto Boni, cofondatore e general partner di 360 Capital così commenta:

Eataly è riuscita in pochi anni a diventare il retailer di riferimento a livello mondiale per questa importante categoria, grazie ad un’attenta e studiata selezione di prodotti e produttori e la scelta di location di prestigio in tutto il mondo: siamo quindi molto fiduciosi che facendo leva su questi punti di forza riusciremo a creare il leader mondiale di questa categoria anche nel mondo online.

I VC di 360, che da anni si occupano di investimento nelle società non quotate, hanno dalla loro le storie di successo di Yoox e Venere.com, nomi forti nel settore del commercio elettronico. La sfida con la creatura di Farinetti e Luca Baffigo è abbastanza complessa: all’estero saranno create filiali – di cui Eataly Net deterrà la maggioranza – tra Eataly Net e i diversi partner locali di Eataly srl, cioè la piattaforma si riprodurrà nelle sedi dove già è sorta Eataly nella versione analogica.

Ma il Belpaese non può sottrarsi alla sfida dell’e-commerce alimentare. Al di là degli ottimi risultati dei produttori singoli, delle iniziative di nicchia, ci vuole un po’ di massa critica.

Fonte: Eataly • Notizie su: