QR code per la pagina originale

Google Glass, un’app ufficiale da Twitter

Indiscrezioni sull'applicazione ufficiale di Twitter dedicata a Google Glass, per scattare immagini con gli occhiali e condividerle sul social network.

,

Scattare fotografie e condividerle istantaneamente, questa una delle tante possibilità offerte dagli occhiali per la realtà aumentata Google Glass. Le immagini potranno essere mostrate ai propri amici e contatti attraverso il social network G+, ma non solo: a quanto pare anche Twitter è già al lavoro per fornire un’applicazione ufficiale dedicata al particolare dispositivo, al momento nelle mani degli sviluppatori e in arrivo sul mercato entro l’anno.

A parlarne è Jonathan Gottfried, autore dell’app GlassTweet, che ha notato sulla piattaforma da 140 caratteri un post particolare (allegato di seguito). Il testo lascia poco spazio a interpretazioni errate: “@MogroothMuddler sta testando un’applicazione ufficiale di Twitter per Glass? Sembra proprio di sì”. Sotto la fotografia di una pianta, accompagnata dalla descrizione “Ho appena condiviso uno scatto #throughglass”, con il riferimento piuttosto chiaro “Twitter for Glass”, che sta a indicare il software utilizzato per la condivisione. Tutto questo, unito al fatto che l’account in questione risulta al momento eliminato, lascia pensare a una involontaria fuga di informazioni.

La redazione di TechCrunch ha provato a interpellare i vertici del social network per saperne di più, ricevendo però in cambio un secco “no comment”. Non è facile immaginare il funzionamento di un’app dedicata a Twitter su un dispositivo come Google Glass: difficilmente gli utenti vorranno vedere sovrapposto al proprio campo visivo ogni singolo tweet inviato dalle persone che seguono. Più probabile un’integrazione con la fotocamera per lo sharing di video e immagini, oppure il supporto ai comandi vocali per rispondere a citazioni o messaggi diretti.

Se ne saprà certamente di più nei prossimi mesi, prima dell’esordio sul mercato degli occhiali marchiati bigG. Il dispositivo rappresenta senza alcun dubbio uno dei prodotti al momento più desiderati dagli utenti in ambito tecnologico, per il suo concept originale e per le funzionalità offerte: tra queste la possibilità di scattare una foto con un occhiolino. C’è però anche chi ha espresso perplessità in merito al loro impiego in alcuni ambiti, soprattutto per quanto riguarda potenziali rischi legati alla privacy.