QR code per la pagina originale

Bene le Smart TV, i set-top-box sono meno popolari

Cresce la diffusione delle Smart TV: una famiglia su 4 in possesso della banda larga ne aveva una a fine 2012, mentre i set-top-box sono meno popolari.

,

La penetrazione delle Smart TV inizia a farsi più importante, tanto da esser quasi raddoppiata nel corso dell’ultimo anno. Se nel 2011 l’11% delle famiglie in possesso della banda larga aveva acquistato un televisore connesso a Internet, tale percentuale è salita al 25% nel 2012. Per fare un confronto, è il 14% delle famiglie a possedere invece una Apple TV, un box Roku o un altro tipo di dispositivo costruito per lo streaming di contenuti.

È quanto si apprende con il nuovo report condiviso dal Diffusion Group, denominato Defining the In-Home CE and Network Ecosystem 2013. Curioso notare come i set-top-box e i device dedicati allo streaming siano cresciuti molto più lentamente rispetto alle Smart TV, passando dal 12% del 2011 al 14% del 2012. Insomma, sebbene la Apple TV, le Google TV e altri set-top-box del genere siano genericamente più pubblicizzati, i televisori intelligenti sono in realtà molto più popolari a livello globale.

Si deve comunque notare che non tutti coloro che posseggono una Smart TV la sfruttano nella totalità delle sue funzionalità. Solo il 69% di tali televisori è infatti connesso a Internet, mentre per forza di cose i set-top-box sono maggiormente collegati. Complessivamente, il 56% delle famiglie in possesso della banda larga ha attualmente almeno un televisore connesso in Rete.

Il dispositivo più popolare per la fruizione dei video su Internet rimane la console da gioco, con il 62% delle famiglie che possiede o una PlayStation 3 o una Xbox 360. Quasi un quarto del tempo trascorso con tali piattaforme, viene speso proprio per guardare i video online.

Fonte: TDG Research • Via: GigaOM • Immagine: LG su Flickr • Notizie su: , ,