QR code per la pagina originale

Google Glass presto compatibile con iPhone

Anche i possessori di uno smartphone iOS potranno sfruttare le funzionalità Web offerte da Google Glass, per il momento riservate all'utenza Android.

,

Chi ha già avuto modo di mettere le mani su Google Glass sa bene che l’unico modo per sfruttare appieno gli occhiali è quello di utilizzarli insieme a un dispositivo Android, connettendoli attraverso l’applicazione MyGlass. Solo così è possibile navigare o inviare messaggi di testo mediante l’innovativo device di Mountain View. Un rappresentante di bigG ha confermato a Frederic Lardinois di TechCrunch che presto anche gli utenti iPhone potranno fare altrettanto.

Non è chiaro se la stessa app verrà rilasciata anche su App Store, oppure se basterà mettere in comunicazione il melafonino con gli occhiali via Bluetooth o tramite la stessa rete WiFi. Ai possessori dello smartphone iOS non sarà però purtroppo consentito (almeno inizialmente) ottenere indicazioni stradali, una delle funzionalità più interessanti mostrate fin dall’inizio per Google Glass, utile ad esempio quando ci si trova in una città sconosciuta per trovare una via o un edificio. Non è chiaro se la decisione sia da imputare a limitazioni di natura tecnica oppure se si tratta di una mossa finalizzata a mantenere alcune feature esclusive per gli utenti Android.

Le unità nelle mani degli sviluppatori (Explorer Edition) e quelle fornite ai vincitori del contest #ifihadglass non rappresentano comunque ancora la versione definitiva del prodotto. È quindi possibile che prima del lancio sul mercato, non ancora fissato da Google, tutte le caratteristiche di Glass vengano messe a disposizione degli utenti indipendentemente dalla tipologia di smartphone utilizzato. A tal proposito va ricordato che gli occhiali non saranno dotati di modulo 3G o 4G: niente connessione a Internet in mobilità, a meno di non sfruttare quella dei telefoni via tethering.

Proprio nei giorni scorsi bigG ha inaugurato il canale ufficiale dedicato al dispositivo su YouTube, caricando un primo video (visibile qui in streaming) dedicato alle modalità di interazione con menu e app attraverso il touchpad integrato. È possibile che maggiori informazioni possano essere rilasciate nelle prossime settimane, in occasione del keynote in programma il 15 maggio in apertura dell’evento I/O 2013.