QR code per la pagina originale

Nuove funzionalità per Gmail e Google+

Gmail offre la possibilità di inserire eventi nel calendario dalla casella di posta, mentre con gli hangout di Google+ si può controllare un altro PC.

,

Novità in arrivo oggi per Gmail e Google+. Nulla di rivoluzionario o in grado di cambiare radicalmente l’approccio degli utenti ai due servizi, ma come spesso accade per le piattaforme di Mountain si tratta di funzionalità che vanno a rendere più semplice e completo il portfolio di possibilità offerte. Per quanto riguarda la casella di posta elettronica si parla dell’aggiunta di eventi al calendario direttamente all’interno dell’interfaccia, mentre il social network integra il controllo remoto di un altro computer tramite hangout.

Se siete abituati a programmare molte cose e prendere appuntamenti tramite email, da questo momento vi sarà un po’ più semplice creare eventi dall’interno di Gmail. Nei messaggi le date e gli orario appariranno leggermente sottolineati: basta un click per inserire nel calendario una conference call oppure un pranzo di lavoro, il tutto senza lasciare la casella.

Come annunciato sul blog ufficiale, dalla giornata odierna Gmail identifica automaticamente le parti dei messaggi in cui sono contenute informazioni potenzialmente relative a un appuntamento, mostrandole con una sottolineatura. Un click e si apre una maschera per l’inserimento dell’evento nel calendario, con la possibilità di modificare data, ora, luogo e impostare una notifica. Il rollout ha preso il via e raggiungerà gli utenti inglesi entro una settimana, per poi arrivare anche a chi utilizza altre lingue.

La schermata che permette di inserire appuntamenti nel calendario direttamente dalla casella di posta Gmail

La schermata che permette di inserire appuntamenti nel calendario direttamente dalla casella di posta Gmail

Per tutti coloro che forniscono supporto tecnico ad amici e familiari, da oggi con gli hangout è più semplice, grazie alla stessa tecnologia che sta alla base di Chrome Remote Desktop.

 Hangouts Remote Desktop permette dunque di assumere il controllo remoto di un altro computer, ovviamente dopo aver ottenuto l’autorizzazione del proprietario, come mostra lo screenshot seguente. Durante l’operazione è possibile continuare a parlare. Per farlo è sufficiente avviare un hangout su Google+ e cercare la nuova app tra quelle disponibili.

Hangouts Remote Desktop permette di controllare un computer da remoto tramite Google+

Hangouts Remote Desktop permette di controllare un computer da remoto tramite Google+

Fonte: Official Gmail Blog • Via: Daniel Caiafa su Google+ • Notizie su: ,