QR code per la pagina originale

Microsoft annuncia YouTube 3.0 per Windows Phone 8

La nuova versione dell'app permette di accedere al servizio di video sharing, sfruttando tutte le funzionalità del sistema operativo mobile.

,

Microsoft ha rilasciato una versione completamente rinnovata dell’app YouTube per Windows Phone 8. Google non ha nessuna intenzione di sviluppare un’applicazione per la piattaforma concorrente, quindi l’azienda di Redmond ha scelto di progettarla in casa e, come testimoniano i positivi commenti degli utenti, il risultato è ottimo. YouTube 3.0, a differenza della precedente release (una semplice interfaccia per il sito mobile del servizio di video sharing), sfrutta tutte le funzionalità del sistema operativo, dalle live tile all’angolo dei bambini.

La nuova versione dell’app, disponibile sul Windows Phone Store, permette la gestione del profilo e delle playlist create dall’utente, la condivisione dei video sui principali social network, via email o SMS, la ricerca rapida dei canali e dei video tramite l’apposita funzione, l’ascolto dei video in background anche quando lo schermo è bloccato, e il pinning di video, playlist, canali e query di ricerca sulla schermata Start come live tile. YouTube 3.0 per Windows Phone 8 è inoltre integrato nell’angolo dei bambini (Kid’s Corner), una feature che blocca la visione di contenuti non adatti sulla base delle opzioni di sicurezza impostate dai genitori su YouTube.

Da oltre due anni Google impedisce l’utilizzo delle API di YouTube e quindi l’accesso completo al servizio (come avviene su Android e iOS) da parte degli utenti Windows Phone. Per questo motivo Microsoft ha presentato una denuncia alla Commissione Europea e alla Federal Trade Commission statunitense. Sembrerebbe quindi che le due aziende abbiano trovato un accordo. In realtà non è così. La software house di Redmond ha comunicato di non aver ricevuto nessun supporto tecnico da Google per realizzare l’app YouTube per Windows Phone 8.

L’app per Windows Phone 7.5 arriverà nelle prossime settimane, come confermato anche da Joe Belfiore con un post su Twitter.

Fonte: Microsoft • Immagine: Flickr • Notizie su: , ,