QR code per la pagina originale

Osama Bedier lascia Google Wallet

Il numero uno di Google Wallet lascerà l'incarico entro fine anno: Osama Bedier, in passato al servizio di eBay, ha scelto di dedicarsi a nuovi progetti.

,

Il gruppo di Mountain View ha confermato, con una breve dichiarazione rilasciata sulle pagine di VentureBeat, che entro la fine del 2013 l’uomo a capo del progetto Google Wallet lascerà il proprio incarico. Osama Bedier, che è entrato a far parte del team di bigG nel 2011 insieme alla ex collega Stephanie Tilenius (entrambi precedentemente al servizio di eBay), si dedicherà ad altri impegni. Anche Tilenius ha fatto lo stesso nel 2012, passando a Kleiner Perkins Caufield & Byers.

Possiamo confermare che Osama Bedier ha deciso di lasciare Google entro l’anno, con l’obiettivo di perseguire altre opportunità. Ha fatto molto durante il suo impegno con la nostra azienda e gli auguriamo il meglio per il suo prossimo incarico. I pagamenti rappresentano una parte importante nella vita di tutti i giorni per gli utenti e siamo impegnati per renderli sempre più semplici.

Sul profilo LinkedIn è ancora ben in evidenza la carica di “Vice President of Wallet & Payments at Google”, dunque nessuna informazione sul ruolo che Bedier andrà a ricoprire dopo aver lasciato il motore di ricerca. La decisione potrebbe essere interpretata come un passo falso nei progetti di Google relativi alle transazioni economiche, in particolar modo quelle effettuate in mobilità dagli utenti. Nel recente passato la società ha puntato molto su questo aspetto, soprattutto per quanto riguarda l’impiego dei moduli NFC (Near Field Communication) presenti negli smartphone, ma le grandi catene e i piccoli rivenditori statunitensi non hanno finora supportato l’innovazione in modo concreto.

L’ambito dei pagamenti rappresenta un business dal potenziale molto elevato e Google ne è ben consapevole, così come conosce la concorrenza di big del calibro di eBay, Visa, MasterCard o American Express, ma anche quella di startup come Square, Stripe e Braintree. Wallet è al momento integrato nella piattaforma Play per l’acquisto e il download di applicazioni, giochi o contenuti multimediali, ma in futuro potrebbe essere impiegato anche per pagare beni comprati in negozi e centri commerciali.

Fonte: VentureBeat • Notizie su: