QR code per la pagina originale

Rivoluzione AppleCare

Attesi per l'autunno importanti cambiamenti ai servizi AppleCare: in arrivo una forma di abbonamento legata al cliente e nuove riparazioni per iPhone.

,

Apple sta per lanciare una importante riorganizzazione dei servizi AppleCare. Le novità più importanti risiederanno nell’introduzione di una forma in abbonamento e in nuove opzioni di riparazione degli iPhone, iPod e iPad.

Secondo quanto si apprende su Apple Insider, la prossima mossa di Cupertino è stata annunciata in occasione di un meeting interno che ha avuto luogo lo scorso giovedì, durante il quale Apple avrebbe informato il proprio personale circa le principali modifiche apportate ai servizi AppleCare, che a quanto pare verranno adottate a partire dall’autunno 2013. Il meeting sarebbe stato condotto da Tara Bunch, vice presidente della divisione AppleCare.

A quanto pare i cambiamenti verranno introdotti dapprima negli Stati Uniti, e successivamente a livello globale, dunque riguarderanno anche i consumatori europei. La fonte delle indiscrezioni sarebbe un dipendente Apple che ha desiderato restare anonimo, il quale avrebbe dichiarato che:

«L’annuncio più importante è stato relativo al metodo di riparazione di iPhone, che verrà cambiato presto. Il modo in cui funziona ora, se qualcosa va storto con l’iPhone, l’iPad o l’iPod, l’intero dispositivo viene sostituito con uno ricondizionato, sia attraverso gli Apple Store che per le sostituzioni via corriere. Ora stiamo per iniziare a riparare del tutto i prodotti, e a restituire lo stesso dispositivo al cliente«.

Attualmente, negli Apple Store vengono rimpiazzati altoparlanti, ricevitori, pulsanti Home, il motore di vibrazione e la batteria ma, a quanto pare, a partire dal mese di giugno, la compatibilità verrà estesa alla sostituzione del display, ed entro luglio alle fotocamere, al pulsante dello sleep e alla scheda logica. Con questi cambiamenti, Apple dovrebbe essere in grado di risparmiare quasi un miliardo di dollari ogni anno.

Apple dovrebbe inoltre modificare il modo in cui l’utente acquista e fruisce dell’AppleCare, ovvero l’estensione della garanzia ai prodotti con la mela morsicata. Il servizio è destinato a divenire in abbonamento, ovvero pare che non sarà più legato ai singoli dispositivi ma al cliente. Dovrebbe inoltre garantire un supporto 24 ore su 24 e per 7 giorni su 7, sia online, che telefonico e via iMessage. Anche tale novità dovrebbe esser introdotta a partire dall’autunno.

Galleria di immagini: Apple iPhone 5

Fonte: Apple Insider • Notizie su: