QR code per la pagina originale

Rumor per Samsung Galaxy S4 Mega e Note 3

Prime informazioni su un nuovo dispositivo: si tratta del Samsung Galaxy S4 Mega, comparso nella scheda dell'applicazione ufficiale WatchOn su Google Play.

,

A quanto pare il produttore sudcoreano ha intenzione di lanciare nei prossimi mesi una serie di varianti per Samsung Galaxy S4, smartphone Android top di gamma disponibile sul mercato da qualche settimana. Di alcune si è già parlato più volte (Ativ, Mini e Zoom) e nel fine settimana si è tornati a farlo grazie alle informazioni contenute nell’update rilasciato sullo store Google Play per l’applicazione ufficiale WatchOn.

All’interno del changelog si fa esplicito riferimento a un nuovo modello chiamato Samsung Galaxy S4 Mega, come dimostra lo screenshot è allegato di seguito, anche se al momento la porzione di testo “incriminata” è stata eliminata. La linea Mega, presentata nella prima metà di aprile con due phablet da 5,8 e 6,3 pollici, è dedicata a chi cerca device con dimensioni a metà strada fra quelle di un telefono e di un tablet, dunque è possibile che anche questa nuova versione del Galaxy S4 possa essere equipaggiata con un display più ampio. Ovviamente dall’azienda non sono giunte conferme o smentite, ma la fonte del rumor può essere ritenuta decisamente affidabile.

Indicazioni sul Samsung Galaxy S4 Mega, dall'applicazione ufficiale WatchOn

Indicazioni sul Samsung Galaxy S4 Mega, dall’applicazione ufficiale WatchOn

Le indiscrezioni non finiscono però qui. Sul forum del sito polacco SmartFan è comparsa una fotografia scattata, secondo i dati EXIF del file, dal Samsung Galaxy Note 3, con nome in codice GT-N7200 e firmware N7200XXUAMEB. Considerando che la prima generazione del dispositivo è identificata con la sigla GT-N7000 e la seconda con GT-N7100, il rumor sembra credibile. Il sensore che ha scattato l’immagine è da 13 megapixel, con apertura f/2.2, dunque identico a quello del Galaxy S4. Va tenuto conto del fatto che è possibile modificare questo tipo di informazioni, dunque il tutto è da prendere con le pinze in attesa di annunci o conferme.