QR code per la pagina originale

Yahoo compra Tumblr: è ufficiale

Yahoo ufficializza l'operazione: con 1,1 miliardi di dollari il gruppo di Sunnyvale fa proprio Tumblr ed i suoi 50 milioni di blog.

,

Yahoo ha ufficializzato quanto ormai si suggeriva da alcuni giorni e si sapeva ormai da qualche ora: il gruppo guidato da Marissa Mayer ha acquistato Tumblr per un controvalore pari a 1,1 miliardi di dollari. L’operazione si concluderà entro la seconda metà dell’anno.

L’ufficialità consente di esplorare i primi dettagli dell’operazione. Yahoo spiega anzitutto che non intaccherà in alcun modo la natura di Tumblr: il gruppo continuerà ad operare in totale autonomia ed anche il team rimarrà pienamente indipendente rispetto ai vertici di Sunnyvale. Tumblr, insomma, continuerà ad essere quel che è stato fino ad oggi e continuerà a sviluppare le proprie attività secondo la roadmap tracciata, senza interferenza alcuna. Tra le parti, infatti, la sinergia sarà ad altro livello e consentirà ad ambo le sponde di potersi avvantaggiare dell’operazione.

Tumblr, spiega il comunicato ufficiale diramato, potrà godere della ricerca e delle tecnologie di personalizzazione messe a disposizione da Yahoo; Yahoo, per contro, si porta in carico 50 milioni di blog (ed ulteriori 75 mila aperti ogni singolo giorno), 300 milioni di visitatori unici e 900 post caricati al secondo: tutto materiale messo a disposizione dell’esercito di vendita di Yahoo in ambito pubblicitario.

Tanto Tumblr quanto Yahoo ricordano alle rispettive utenze come il cambio di proprietà sia una semplice operazione strategica che non cambia però l’essenza delle cose. Con queste parole si intende rallentare il timore che nasce dalla stretta di mano tra le parti, con migliaia di utenti già pronti a spostare su WordPress i propri contenuti prima ancora che le due aziende avessero ufficializzato il passaggio di consegne. Il rumore dell’operazione non deve insomma inquinare l’immagine di Tumblr, la cui natura rimarrà quel che era prima che 1 miliardo di dollari si spostassero da una proprietà all’altra.

Il comunicato si chiude con i complimenti personali di Marissa Mayer al CEO Tumblr, David Karp, il quale rimarrà alla guida del suo team per altri 4 anni operando ora alle dirette dipendenze del gruppo di Sunnyvale.

Fonte: Yahoo • Via: Matt Mullenweg • Notizie su: