QR code per la pagina originale

Telecom Italia e Fastweb, fibra ottica a Roma

Telecom Italia e Fastweb hanno avviato i lavori per estendere la copertura della rete a tutti i Municipi della città. La velocità massima è 100 Mbps.

,

Telecom Italia e Fastweb hanno annunciato l’estensione delle rispettive reti in fibra ottica a Roma. I lavori di scavo sono già iniziati e verranno completati entro il 2014, quando oltre un milione di famiglie e imprese potranno usufruire di una connessione a banda ultra larga con velocità fino a 100 Mbps. La tecnologia scelta dalle due aziende è la FTTS (Fiber to the Street), l’acronimo usato da Fastweb per indicare una tecnologia ibrida che permette di portare la fibra fino agli armadi di strada, dai quali partono i tradizionali cavi in rame verso le abitazioni. L’investimento complessivo ammonta a oltre 300 milioni di euro.

Telecom Italia e Fastweb possiedono una rete in fibra ottica da oltre 20 anni, ma la posa in opera è avvenuta separatamente. Ora invece, grazie all’accordo sottoscritto con il Comune di Roma e alla convenzione siglata con Acea, gli scavi verranno effettuati in sincronia e comprenderanno anche i lavori necessari per portare l’alimentazione elettrica agli armadi. Con il nuovo progetto la rete raggiungerà tutti i Municipi, collegando oltre 6.000 armadi con oltre 4.000 Km di fibra ottica. La fibra verrà posata per la maggior parte nei cavidotti già esistenti e saranno aggiunti solo 300 Km di nuovi scavi.

I lavori in corso utilizzano tecniche non invasive, come il no-dig e le minitrincee, mentre una parte degli armadi stradali verranno interrati per minimizzare gli impatti ambientali. Grazie al protocollo d’intesa siglato con Acea, sono state ulteriormente ottimizzate le opere civili di raccordo per l’alimentazione elettrica degli armadi, con vantaggi in termini di coordinamento dei lavori e limitazione dei disservizi per i cittadini.

In giallo le aree già raggiunte in FTTH. In celeste le nuove aree che verranno raggiunte con tecnologia FTTS entro il 2014.

In giallo le aree già raggiunte in FTTH. In celeste le nuove aree che verranno raggiunte con tecnologia FTTS entro il 2014.

La nuova rete a banda ultra larga consentirà al Comune di attivare i servizi tipici delle smart city, oltre ai numerosi servizi per cittadini e imprese che necessitano di una connessione ad alta velocità (streaming video full HD, videosorveglianza, telemedicina, cloud computing, telelavoro e backup dei dati).

Fonte: Fastweb • Immagine: Pcextremeweb • Notizie su: ,