QR code per la pagina originale

Le foto di Google+ nel motore di ricerca

Le fotografie caricate dalle cerchie sul social network Google+ compaiono tra i risultati delle ricerche online: è l'ultima novità annunciata da bigG.

,

Nuovo step nel processo d’integrazione del social network G+ all’interno del motore di ricerca. Con un post pubblicato sul blog ufficiale, il gruppo annuncia la possibilità di trovare le foto caricate su Google+ (da se stessi e dai propri amici) direttamente nelle SERP di Google, ovvero le pagine dei risultati. Questo è reso possibile da una nuova tecnologia messa a punto da bigG, definita “computer vision and machine learning” e in grado di riconoscere automaticamente gli elementi contenuti nelle immagini.

A partire da oggi sarete in grado di trovare le vostre foto più facilmente e connettervi con i vostri amici, luoghi ed eventi immortalati nelle fotografie di Google+. Ad esempio, potete cercare il matrimonio di un vostro conoscente o le immagini di un concerto al quale avete partecipato. Per far sì che i server facciano il lavoro sporco al posto vostro abbiamo anche iniziato a utilizzare a utilizzare le tecnologie di “computer vision and machine learning”, in modo da individuare temi generici nelle foto come tramonti, cibo e fiori.

Del sistema ha parlato brevemente Vic Gundotra la scorsa settimana, durante il suo intervento sul palco del Google I/O 2013 quando è stato illustrato il funzionamento dei nuovi strumenti per il fotoritocco automatico messi a disposizione dal social network.

Le fotografie caricate sul social network Google+ compaiono nei risultati delle ricerche

Le fotografie caricate sul social network Google+ compaiono nei risultati delle ricerche

Va infine specificato che la funzionalità è al momento attiva esclusivamente per la versione inglese del motore di ricerca e solo per chi avvede dall’indirizzo google.com identificandosi con le credenziali del proprio account. Come spesso capita per le novità di bigG, è lecito attendere il lancio anche in altri territori già a partire dai prossimi giorni. Per il momento non resta che affidarsi allo screenshot pubblicato sul blog ufficiale per capire come verranno mostrate le fotografie nelle pagine dei risultati.

Fonte: Google Inside Search • Notizie su: ,