QR code per la pagina originale

Windows 8.1, Bing comanderà tutto

Bing verrà profondamente integrato in Windows 8.1, consentendo la ricerca di tutte le tipologie di contenuti. Non supporterà però la ricerca vocale.

,

Bing non sarà per sempre solo un motore di ricerca, ma presto assumerà un ruolo molto più importante. Microsoft utilizzerà Bing per rispondere ai comandi vocali inviati alla Xbox One, ma sopratutto per migliorare le funzionalità integrate in Windows 8.1, l’aggiornamento per Windows 8, atteso per la fine dell’anno, di cui l’azienda di Redmond darà un assaggio alla conferenza Build di giugno. Grazie alla tecnologia Tellme, Bing diventerà un servizio di ricerca e funzionerà anche offline.

Durante la presentazione della Xbox One, Microsoft non ha parlato esplicitamente di Bing, ma ha illustrato le sue capacità basate sulle tecnologie di ricerca e di riconoscimento vocale. È Bing infatti che fornisce le risposte quando l’utente cerca un film o una canzone mediante Kinect. È Bing che interpreta i comandi in linguaggio naturale, come “Xbox, snap Internet Explorer”. Bing viene usato anche sulla Xbox 360 e per indicizzare il Windows Phone Store. La divisione Online Services di Microsoft e al lavoro con il team Windows per sviluppare un servizio di ricerca che funzionerà su tutti i dispositivi Windows 8.1. Verrà potenziata non solo la sua funzione originaria, ovvero la ricerca online, ma anche quella in locale. Invece di cercare separatamente nelle app, nelle impostazioni, nelle email e in altre sezioni del sistema operativo, l’utente inizierà a digitare un termine e Bing fornirà i risultati più attinenti.

Ci sarà però una sostanziale differenza tra il Bing per Windows e il Bing per le altre piattaforme. Bing non supporterà la ricerca vocale su Windows 8.1, in quanto per Microsoft la voce non è una priorità su PC e tablet, come invece lo è su Xbox e Windows Phone.

Fonte: ZDNet • Notizie su: , ,