QR code per la pagina originale

Informazioni nutrizionali nelle SERP di Google

Da oggi gli utenti non dovranno far altro che chiedere a Google per conoscere i valori nutrizionali di un alimento, grazie all'impiego del Knowledge Graph.

,

Seguire una dieta sana ed equilibrata è necessario per raggiungere e mantenere un buono stato di forma. In questo anche la tecnologia può risultare utile, come dimostra l’ultima novità annunciata da Google: a partire da oggi, per il momento esclusivamente nella versione inglese del motore di ricerca, all’interno delle SERP (pagine dei risultati) sono visualizzate le informazioni nutrizionali di oltre 1.000 cibi. Più avanti, come promette bigG sul proprio blog ufficiale, saranno aggiunti nuovi alimenti e il supporto ad altre lingue.

Capire come fare la scelta giusta con i nostri cibi preferiti può essere un processo difficile e scoraggiante. Per questo motivo speriamo di poterlo semplificare almeno un po’: da oggi sarete in grado di trovare velocemente e in modo semplice informazioni nutrizionali approfondite per frutta, verdura, carne e piatti completi.

Per farlo è sufficiente chiedere ad esempio “Quante proteine ci sono in una banana?”, oppure “Quante calorie ci sono in un avocado?”, ottenendo subito una risposta, anche tramite il sistema di sintesi vocale. Questo ovviamente funziona sia per la versione Web di Google che sui dispositivi mobile, come mostrano gli screenshot allegati di seguito.

A partire da oggi, i valori nutrizionali degli alimenti saranno mostrati direttamente nelle SERP di Google

A partire da oggi, i valori nutrizionali degli alimenti saranno mostrati direttamente nelle SERP di Google

Tutto questo è reso possibile dal Knowledge Graph, il cui scopo è quello di mostrare ai navigatori le informazioni cercate in modo immediato, interpretando le loro richieste anche quando poste con un linguaggio naturale, mettendo in relazione elementi appartenenti a un determinato contesto o ad una specifica categoria. Come detto in apertura, questa nuova funzionalità di Google debutta oggi sulla versione inglese della piattaforma ed entro i prossimi dieci giorni sarà a disposizione di tutti gli utenti negli Stati Uniti, per poi raggiungere anche gli altri territori.