QR code per la pagina originale

Windows 8.1, ricerca universale con Bing

Bing sarà il motore di ricerca integrato in Windows 8.1 e mostrerà i contenuti cercati sul computer e online con un layout a scorrimento orizzontale.

,

Microsoft ha illustrato ieri le principali novità che gli utenti troveranno in Windows 8.1, descrivendo sopratutto le modifiche dell’interfaccia utente, le nuove opzioni di personalizzazione e i miglioramenti relativi al Windows Store. Si tratta quindi di aggiornamenti che saranno immediatamente visibili all’avvio del sistema operativo e del negozio digitale. Uno dei cambiamenti più importanti è però rappresentato dall’integrazione del motore di ricerca Bing che permetterà di cercare i contenuti offline e online.

Per avviare una ricerca su Windows 8 è sufficiente iniziare la digitazione dallo Start screen. Verrà così aperta la Charms bar sul lato destro del display. La stessa operazione può essere eseguita selezionando il pulsante Ricerca.

In Windows 8.1 non ci saranno novità sul modo in cui la funzionalità viene attivata, ma cambierà il search engine e il suo scope (per usare un termine noto ai programmatori). Bing sarà il motore di ricerca integrato nel sistema operativo e mostrerà tutti i risultati corrispondenti alla query, indipendentemente dal posto in cui sono conservati.

Windows 8.1 non utilizzerà più la suddivisione di Windows 8 (App, Impostazioni e File), ma mostrerà un unico elenco costituito da documenti, immagini, foto e altri file memorizzati sul computer, insieme alle informazioni recuperate online sui siti Web o sul cloud (SkyDrive). La possibilità di cercare all’interno delle email verrà aggiunta successivamente. Per descrivere la nuova modalità di visualizzazione, Microsoft usa il termine Modern Search, in quanto i risultati di una ricerca saranno organizzati in “strisce” orizzontali scorrevoli, proprio come vengono rappresentate le informazioni delle app Modern.

Il layout utilizzato per mostrare i risultati di una ricerca su Windows 8.1.

Il layout utilizzato per mostrare i risultati di una ricerca su Windows 8.1.

Oltre alla funzione di auto completamento, sono state inserite anche le “azioni veloci“, grazie alle quali l’utente potrà avviare la riproduzione di un video, prenotare un albergo o vedere le previsioni del tempo, senza aprire le corrispondenti app. Windows 8.1 non supporterà il riconoscimento vocale, come su Windows Phone, ma questa funzionalità potrebbe essere attivata quando verrà annunciato il nuovo Kinect per Windows.

Fonte: Microsoft • Notizie su: , ,