QR code per la pagina originale

PlayStation 4: al via i preordini su Amazon Italia

Amazon Italia consente di prenotare la nuova console Sony PlayStation 4 ad un prezzo di 599 euro

,

Amazon Italia ha dato il via ai preordini sulla nuova console Sony PlayStation 4. Il prezzo fissato dal negozio online è di 599 euro, tuttavia Amazon sottolinea, nella scheda prodotto, che il prezzo potrebbe variare e non essere quello definitivo. Amazon Italia specifica anche che nel caso il prezzo della PS4 dovesse calare, il cliente andrebbe a pagare il prezzo più basso tra il momento dell’ordine e il giorno di messa in vendita del prodotto.

I 599 euro apparirebbero infatti un po’ troppo eccessivi. Sony ha dichiarato infatti che la nuova PlayStation 4 verrà lanciata ad un prezzo accessibile e che non commetterà più l’errore fatto con la PlayStation 3 che fu lanciata al prezzo di 599 dollari. Questo, nelle intenzioni di Sony, per permettere a quanti più giocatori possibili di poter acquistare la nuova console. Inoltre, pochi giorni fa, Sony India si sarebbe lasciata sfuggire, attraverso il suo sito ufficiale, il prezzo della nuova console che sarebbe stato fissato a 399 euro e dunque molto meno del prezzo proposto oggi da Amazon Italia. Occorre infine ricordare come soltanto da poche ore anche la Xbox One sia in prevendita su Amazon Italia, ed il prezzo paritetico fissato per entrambe le console potrebbe quindi essere un prezzo “politico” di garanzia che fa partire alla pari i due competitor.

Xbox One vs PS4
Il confronto

Per prenotare il nuova console di Sony da Amazon Italia sarà sufficiente effettuare il login sul negozio con i propri dati, cliccare su “Prenota Ora” e seguire le istruzioni proposte a video. Una volta che la PlayStation 4 arriverà nei magazzini di Amazon verrà inviata un’email riepilogativa con le istruzioni con cui concludere l’ordine. Si evidenzia inoltre che nella scheda della PlayStation 4 si legge anche che non sono previste spese di spedizione e che non è riportato nessun dettaglio sulle tempistiche della sua distribuzione che dovrebbe comunque avvenire entro la fine del 2013.