QR code per la pagina originale

Cresce il mobile payment, delude l’NFC

Un recente studio di Gartner evidenzia come cresca nel mondo l'uso del mobile payment ma come contestualmente non decolli l'uso dell'NFC

,

Gartner ha reso pubblico l’ultimo report sul mobile payment in cui viene messa in evidenza la costante crescita dei pagamenti mobili. Rispetto all’anno scorso c’è stato un incremento del 44% del giro d’affari che è passato dai 163 miliardi di dollari del 2012 ai circa 235 miliardi di dollari stimati per questo 2013. Contestualmente crescono velocemente anche gli ultizzatori dei servizi dei pagamenti in mobilità che passano dai 200 milioni del 2012 ai circa 245 milioni del 2013.

Per Gartner la crescita del settore del mobile payment continuerà anche nei prossimi anni. Sandy Shen, research director di Gartner, al riguardo afferma: “prevediamo che il volume e il valore globale delle transazioni mobili crescerà in media del 35% ogni anno tra il 2012 e il 2017, quando il mercato varrà 721 miliardi di dollari, con oltre 450 milioni di utenti.” Dallo studio sui pagamenti mobili Gartner sottolinea un dato molto importante e cioè il consistente taglio di stime, meno 40%, sulle transazioni effettuate con la tecnologia NFC (Near Field Communications). La lentezza con cui l’NFC si starebbe affermando sarebbe colpa, secondo questo studio, della scarsa diffusione di questa tecnologia e del fatto che servizi come Google Wallet fatichino ad imporsi.

Gartner sottolinea che le transazioni effettuate con la tecnologia NFC rappresenteranno solo il 2% del valore totale delle transazioni nel 2013 e il 5% del valore totale delle transazioni nel 2017, anche se la crescita è destinata ad aumentare in qualche modo a partire dal 2016, quando si diffonderanno maggiormente gli smartphone dotati di tecnologia NFC ed i lettori contactless.

Se l’NFC delude le aspettative, la maggior parte delle transazioni del mobile payment riguardano i trasferimenti di denaro (71%) e gli acquisti di beni (21%). Secondo Gartner, gli acquisti di beni in mobilità crescono comunque poco perché gli utenti preferiscono ancora utilizzare i classici sistemi di eCommerce o acquistare nei negozi fisici in quanto l’esperienza d’uso degli acquisti in mobilità deve venire ancora ottimizzata.

L’aumento delle transazioni dei trasferimenti di denaro sono invece in forte crescita grazie ai tanti servizi oggi disponibili ed ai loro costi ridotti se paragonati a quelli offerti dalle banche. Gartner prevede anche che crescerà quest’anno del 44% l’uso del mobile banking per pagare bollette e servizi online direttamente dal proprio smartphone. Nel 2017 lo studio stima che questo particolare settore arriverà a valere il 5% del totale delle transazioni del mobile payment.

Per quanto riguarda la diffusione del mobile payment nei mercati regionali, Gartner evidenzia come le transazioni nell’Asia-Pacifico dovrebbero crescere nel 2013 del 38% (74 miliardi di dollari) spinti dai dinamici mercati di Corea del Sud, Singapore ed India. La crescita nell’area Asia-Pacifico sarà tale che nel 2016 verrà superata l’Africa diventando così la prima regione per valore delle transazioni.

Anche in Nord America il mercato dei pagamenti mobili aumenterà considerevolmente nel 2013 (37 miliardi di dollari) con un +53% rispetto al 2012. Più o meno lo stesso trend che si registrerà nell’Europa Occidentale dove il valore delle transazioni nel 2013 raggiungerà quota 29 miliardi contro i 19 miliardi del 2012.

Fonte: Press Release • Via: ZDNet • Notizie su: ,