QR code per la pagina originale

Burberry Kisses, i baci 2.0 di Google

Burberry Kisses: un sito realizzato da Google e dalla fashion house per il progetto Art, Copy & Code, che permette di inviare baci in tutto il mondo.

,

Oggi non è il primo giorno di aprile, quindi possiamo riportare la notizia ignorando di aver pensato fin da subito all’ennesima burla firmata bigG: Google annuncia dalle pagine del proprie blog ufficiale il lancio del sito Burberry Kisses, utile per… inviare baci alle persone care in tutto il mondo. Un servizio che funziona su computer desktop (è richiesta la presenza di una webcam), notebook, smartphone e tablet.

Grazie alle tecnologie moderne è possibile restare in contatto con le persone che si amano inviando un breve messaggio, la foto del gatto oppure un sorriso, in tutto il mondo in pochi secondi. Ma una delle più significative forme umane di comunicazione è rimasta finora fuori dai giochi. Da oggi è possibile inviare un bacio a chiunque, in giro per il mondo, con Burberry Kisses, una nuova campagna nata dalla collaborazione tra Burberry e Google. Non il bacio di una persona qualunque, ma il vostro.

Per chi non ne fosse a conoscenza, Burberry è una fashion house britannica che si occupa di abbigliamento, accessori e cosmetici. Un’operazione puramente commerciale dunque, che va a inserirsi nel progetto Art, Copy & Code con il quale Google intende mettere le sue tecnologie al servizio dell’advertising, immaginando insieme ai propri partner nuove forme promozionali.

Stando a quanto riportato nel post il sistema traccia le labbra dell’utente attraverso una “tecnologia unica di kiss-detection”, anche sui dispositivi mobile (forse prima di provarci è meglio pulire lo schermo). La realtà è ben altra: provate ad appoggiare due dita sul display e il risultato sarà lo stesso. Dopo l’invio è possibile assistere a un’animazione ben realizzata che vede il proprio messaggio consegnato al destinatario, per poi scegliere se condividerlo o mantenerlo privato. Rielaborando la celebre frase di Rostand, “il bacio è un apostrofo rosa tra le parole Web e 2.0”.