QR code per la pagina originale

Nuovo HTC One: il Design

Una monoscocca interamente in alluminio senza soluzione di continuità, per un’estetica elegante e moderna e una presa comoda e sicura. Il nuovo HTC One è uno smartphone che, nel design, non scende a compromessi.

,

La prima volta che si vede il nuovo HTC One si rimane piacevolmente sorpresi, merito del look che l’ultimo smartphone top di gamma HTC può sfoggiare e ottenuto grazie a un design studiato nei minimi particolari. Lo chassis è stato, infatti, ricavato da un solido blocco di alluminio, e ogni suo componente ha richiesto circa 200 minuti per essere completato, in un processo che HTC ha chiamato zero-gap unibody: lo smartphone si percepisce proprio come un blocco unico, senza soluzione di continuità.

È anche relativamente leggero (143 g) e sottile (9,3 mm) considerato l’ampio formato dello schermo, e in mano lo si percepisce solido e bilanciato. Merito anche del retro incurvato, che si adatta al palmo della mano, e dei bordi leggermente smussati, che migliorano il grip.

In alto troviamo la fotocamera che HTC ha deciso di far diventare un oggetto di interesse e di sicura discussione. Si tratta di un modello con processore di immagine HTC ImageChip™, con sensore da “soli” 4 megapixel basato su tecnologia UltraPixel che garantisce prestazioni sorprendenti, soprattutto in condizioni di scarsa luminosità.

Il nuovo HTC One è disponibile in due colorazioni, nera e argento, ma già si parla di altre due colorazioni in arrivo, rosso e blu. L’elegante monoscocca  in alluminio è sigillata, il che esclude la possibilità di sostituire la batteria, comunque molto potente coi suoi 2.300 mAh. Inoltre manca lo slot di espansione per schede di memoria – l’unico slot accessibile è quello per la scheda microSIM, sul lato sinistro –, ma si può fare affidamento alla comunque elevata capacità di archiviazione interna, pari a 32 o 64 GB, secondo l’allestimento scelto.

La disposizione dei connettori di espansione è, invece, tradizionale: sul lato inferiore troviamo la presa microUSB, per la ricarica via adattatore di rete o collegamento diretto al computer, cui possiamo attaccare anche un adattatore HDMI per collegarlo direttamente al televisore (anche se è preferibile farlo in modalità wireless utilizzando il protocollo Miracast). Sempre in tema di TV, segnaliamo il pulsante di accensione, collocato sul bordo superiore, che integra un trasmettitore IR per utilizzare il nuovo HTC One come telecomando.

La parte frontale è caratterizzata da uno schermo Super LCD 3, con tecnologia SoLux per migliorare la qualità dell’immagine, protetto da un vetro Gorilla Glass 2. La risoluzione del display da 4,7” è Full HD (1920×1080 pixel) il che ne fa lo smartphone con la più alta densità per pixel in commercio: ben 468 PPI (pixel per pollice). Da questo punto di vista batte anche l’attuale riferimento del mercato, Samsung Galaxy S4, che, a parità di risoluzione, ha uno schermo più ampio, ma con 441 PPI. Impressiona anche la cornice ai lati dello schermo, praticamente inesistente.

Nella parte superiore ed inferiore del display, invece, troviamo gli altoparlanti stereo frontali HTC BoomSound™, che regalano un audio potente e ricco, quasi una rarità nel mondo degli smartphone. Gli speaker hanno amplificatori integrati, con certificazione Beats Audio™, per regalare un’esperienza sorprendente sia nella riproduzione di musica sia per l’audio di clip video HD.

L’approccio ai controlli principali è particolare: HTC ha scelto di implementare solo due pulsanti touch, Home e Back, disposti rispettivamente a destra e sinistra del logo al di sotto dello schermo. Si rivelano pratici e semplificano il normale utilizzo di Android.

Notizie su: HTC One, ,