QR code per la pagina originale

Xbox One, i giochi costeranno 60 dollari

I giochi first-party per Xbox One costeranno 59,99 dollari, come quelli proposti per Xbox 360. Lo ha dichiarato Microsoft durante una recente intervista.

,

I giochi per Xbox One costeranno 59,99 dollari e non vi sarà alcun aumento di prezzo rispetto a quanto visto con i titoli sviluppati per Xbox 360, sebbene i developer saranno costretti a un carico di lavoro extra per le grosse esclusive next-gen.

Lo ha dichiarato un portavoce di Microsoft alla redazione di Polygon, confermando così l’intenzione dell’azienda di mantenere con Xbox One la stessa politica adottata nell’attuale generazione di console. Il prezzo di 59,99 dollari riguarderà comunque i giochi first-party; chiaramente, il gruppo di Redmond non potrà garantire la medesima cifra per le proposte terze parti, ovvero quelle non sviluppate direttamente dai team di Microsoft. Questi titoli potranno pertanto esser distribuiti anche a un prezzo superiore, anche se è difficile che si discostino molto da quelli first-party.

Si ricorda che anche i giochi per PS4 saranno in vendita allo stesso prezzo di quelli per Xbox One. Lo aveva dichiarato Jack Tretton di Sony durante la conferenza all’E3 2013 di Los Angeles, dunque non vi sarà alcuna differenza tra i prezzi dei titoli sviluppati per le due piattaforme.

Infine, una curiosità: secondo le indiscrezioni, all’E3 2013 le Xbox One erano in realtà dei PC con Windows 7 e scheda video GeForce GTX 700. Lo riporta Cinemablend, spiegando che «a dire la verità, non dovrebbe essere una sorpresa per nessuno, dato che tutte le demo E3 giravano su PC di fascia alta. È tutto fumo negli occhi, come il wrestling quando viene spacciato per sport vero. È una pratica comune a cui tutti dovremmo essere ormai abituati, visto che a questo stadio le specifiche non sono ancora finalizzate».