QR code per la pagina originale

Amazon AWS: il cloud offerto alle startup

La Amazon AWS Conference tenuta al TAG Milano è stata l'occasione per presentare alle startup interessate le qualità dell'offerta cloud di Amazon.

,

La sala piena, le dita sulla tastiera, gli occhi sulle slide: è questo il colpo d’occhio che hanno offerto le aule del Talent Garden Milano. L’occasione è la Amazon AWS Conference, un incontro pensato per mettere a disposizione di sviluppatori e creativi le risorse che Amazon ha pensato per chi, in fase di lancio della propria idea, intende avvalersi delle giuste infrastrutture e della giusta elasticità.

La parola d’ordine è proprio “elasticità“: l’idea è quella per cui un progetto in pista di lancio debba calibrare al meglio costi ed investimenti, assicurandosi massima tenuta per i casi di successo ed al tempo stesso senza il dovere di prevedere infrastrutture sproporzionate rispetto alle esigenze del momento. L’incontro con Amazon è dunque finalizzato a spiegare «come le Startup possano utilizzare AWS per gestire in modo dinamico la propria infrastruttura e ascoltare le esperienze dirette di Startup italiane che stanno utilizzando il cloud di AWS per raggiungere elevati livelli di flessibilità e affidabilità».

Tra i casi presentati durante l’evento, forti curiosità sono state attratte dal progetto ElasticDot:

ElasticDot è una piattaforma di hosting WordPress in the cloud. La piattaforma é totalmente automatizzata e gestisce in autonomia, l’installazione di WordPress, la sua messa in opera e il mantenimento in esercizio. Il nome “Elastic” richiama la caratteristica principale della piattaforma: essendo distribuita su di un cloud globale, è in grado di garantire la presenza online del sito anche di fronte a picchi di traffico non previsti. Inoltre, l’utilizzatore paga il servizio di hosting a seconda della portata del traffico (Pay per use).

ElasticDot é l’essenza della loro esperienza: grazie ad esso, Publisher, Blogger e Aziende possono avere oggi l’hosting WordPress più evoluto al mondo, senza bisogno di un consulente IT, in Pay per use, con la potenza di un’infrastruttura dedicata ma con la semplicità di un click.

Amazon AWS è alla base dell’intero progetto: l’infrastruttura consente di gestire picchi di traffico in modo intelligente ed ElasticDot al contempo offre il tutto a costi accessibili per chi intende avvalersi di una installazione immediata e di facile gestione.

L’incontro tra Amazon AWS e le startup è un incontro fatto di reciproco interesse. L’offerta cloud di Amazon, infatti, ha tutte le caratteristiche per poter attrarre gli interessi degli sviluppatori che intendono basare su una archittettura “cloud” le proprie idee ed i propri progetti. Contestualizzare la conferenza “Growing Startups on Amazon Web Services” in un Talent Garden ha pertanto un suo significato preciso e l’elevata partecipazione non fa altro che confermare la bontà dell’avvicinamento tra le varie realtà coinvolte.

Notizie su: