QR code per la pagina originale

John McAfee elimina l’antivirus a colpi di pistola

L'eccentrico John McAfee, ex proprietario dell'omonima azienda, spiega un modo del tutto singolare per eliminare definitivamente l'antivirus.

,

Non si può certo dire che John McAfee, fondatore dell’omonima softwarehouse specializzata in antivirus, non sia un personaggio sui generis. L’ultima sua apparizione sulle pagine delle cronache mondiali risale al 2012 quando, sospettato di omicidio, ha lasciato la sua residenza in Belize per entrare illegalmente in Guatemala, per poi essere estradato negli Stati Uniti. Ad accuse a suo carico cadute – lo stesso Ministero degli Esteri del Belize spiega come non vi fossero sospetti sull’uomo, bensì la semplice necessità di interrogarlo come persona informata sui fatti – McAfee si è trasferito a Portland. E proprio dall’Oregon ha lanciato ieri il suo nuovo messaggio su YouTube: un geniale video in cui si spiega come eliminare definitivamente l’antivirus.

Lo troviamo alla scrivania di casa, avvolto da una rossa vestaglia e da un nugolo di ragazze pronte a tutto. Spiega di non essere da anni a capo di McAfee e di non sapere propriamente quel che succeda nella sua ex azienda, ma di continuare a ricevere centinaia di migliaia di mail da utenti inferociti per il calo di performance dovuto all’omonimo antivirus.

«La mia prova gratuita di McAfee è scaduta, quando è scaduta ha bloccato PornHub. F**c**o McAfee! Spero che possiate morire in modo lento e atroce, per aver limitato il mio bisogno di porno a xHamster. Nessuno dovrebbe utilizzare xHamster.»

In un impeto di generosità nei confronti di questi utenti privati delle loro abitudini – a luci rosse o meno che siano – per colpa del noioso antivirus, McAfee propone quindi una guida passo passo con l’aiuto di un tecnico. Nel frattempo, l’eccentrico informatico se la spassa con un gruppetto di donne in abiti succinti, tra baci, foot fetish e l’assunzione di sali da bagno, gli stessi tristemente saliti agli onori della cronaca in USA per aver trasformato giovani in pseudo-zombie assassini. Ma quando nemmeno il tecnico riesce a trovare un modo per disinstallare completamente il software – tra procedure complesse e la necessità di scaricare un apposito pacchetto McAfee, da installare per disinstallare l’antivirus – l’uomo va su tutte le furie:

«15 anni fa avevo creato un software bellissimo, l’han preso e non so cosa vi abbiano fatto. È stato come quando ho affidato la mia dichiarazione dei redditi a una prostituta di Bangkok: è stato terribile. La stessa fo**uta cosa sta succedendo ora, ma so quel che bisogna fare. So esattamente cosa bisogna fare».

L’uomo estrae una pistola dalla fondina – per altro unico accessorio indossato – e la punta verso lo schermo. È questo l’unico modo per eliminare McAfee.