QR code per la pagina originale

Office Web Apps, co-authoring in tempo reale

Nei prossimi mesi, Microsoft aggiungerà la funzionalità che permette a più persone di modificare documenti, fogli di lavoro e presentazioni in tempo reale.

,

Da oltre tre anni Microsoft consente di creare, modificare e visualizzare documenti Word, fogli di lavoro Excel, presentazioni PowerPoint e appunti OneNote con le Office Web Apps, un servizio che potrebbe essere definito la versione limitata e gratuita di Office 365. Nei prossimi mesi, la software house di Redmond aggiungerà una funzionalità attesa da molto tempo, ovvero il co-authoring in real time. Con un video pubblicato su YouTube, Microsoft illustra il funzionamento della feature.

Gli utenti di Google Docs possono collaborare tra loro in tempo reale, apportando modifiche ai documenti che saranno immediatamente visibili a tutti. La stessa possibilità verrà finalmente offerta agli utenti delle Office Web Apps che, tra l’altro, hanno anche il vantaggio dell’interoperabilità con gli altri servizi e prodotti Microsoft (Office 365, Office 2013, Outlook.com e SkyDrive). In realtà, il co-authoring è già disponibile, ma attualmente richiede il refresh della pagina. In futuro, ciò non sarà più necessario, in quanto gli utenti vedranno i cambiamenti in tempo reale, senza la necessità di usare il pulsante “Salva“. Ogni collaboratore viene identificato mediante un cursore di colore diverso per individuare subito il punto esatto del documento che un altro utente ha iniziato a modificare.

In Excel Web App, ad esempio, più persone potranno modificare il contenuto delle celle, i parametri dei grafici ed effettuare l’analisi dei dati, mentre gli altri collaboratori lavorano sui fogli di lavoro che fanno parte della cartella. Oltre al co-authoring, Microsoft integrerà nuove feature, come il supporto per intestazioni e piè di pagina in Word Web App, l’opzione “Trova e sostituisci” e la scrittura dei commenti. Le modifiche possono essere effettuate anche offline e sincronizzate quando l’utente ritorna online. Essendo una suite cloud-based, le funzionalità saranno accessibili via browser da qualsiasi dispositivo, indipendentemente dal sistema operativo.

La dimostrazione inizia al minuto 5:30 del video seguente.

Fonte: Microsoft • Notizie su: ,