QR code per la pagina originale

Samsung ATIV Q: Android e Windows 8 insieme

Samsung presenta ATIV Q, un tablet con tastiera che, se usata, lo trasforma in ultrabook. Presenti Android e Windows 8, utilizzabili in modo congiunto.

,

Samsung ATIV Q è uno dei prodotti di maggior interesse annunciati dalla casa sudcoreana durante l’evento Premiere 2013. Si tratta di un tablet dotato di una tastiera che, all’occorrente, lo rende un Ultrabook. In particolare, l’ATIV Q è caratterizzato dalla presenza di due sistemi operativi in contemporanea, ovvero Android e Windows 8, peraltro utilizzabili sul device in modo congiunto o con un rapidissimo switch.

Samsung Ativ Q
Vedi tutte le immagini

Il passaggio da un sistema operativo all’altro avviene senza bisogno di riavviare il dispositivo: l’utente potrà usare le app Android anche su Windows 8 e viceversa, nonché trasferire file e cartelle da un OS all’altro mediante una semplice condivisione. Samsung sottolinea come l’ATIV Q sia stato pensato per offrire una grande flessibilità, nel tentativo di soddisfare le esigenze di coloro che desiderano usare un solo device sia per le applicazioni professionali che per quelle dedicate al puro intrattenimento digitale.

1,29 Kg di peso, appena 13,9 millimetri di spessore ed un pennino per l’interazione manuale con il display, il Samsung ATIV Q è dotato di uno schermo da 13,3 pollici con risoluzione pari a 3200×1800 pixel e densità di pixel di 275ppi, una densità che, a detta di Samsung, supera di quasi tre volte quella dei tradizionali pannelli Full HD. Il resto della dotazione hardware prevede la presenza di un processore Intel Core i5-4200U, 4 GB di RAM e uno storage SSD da 128 GB. A disposizione anche una webcam in HD a 720p, la classica presa jack per cuffie e microfono, una porta USB 3.0 e una USB 2.0, uscita microHDMI e miniVGA utili a connettere il tablet a schermi esterni. La batteria dovrebbe offrire un’autonomia d’uso pari a circa 9 ore.

Il dispositivo è dotato di un design elegante e di una cerniera innovativa che permette di convertirlo e usarlo in quattro diverse modalità. Utilizzando la tastiera, l’utente potrà sollevare l’ATIV Q e mantenerlo in posizione verticale per sfruttarlo come se fosse un ultrabook; il display si potrà poi inclinare, posare sopra la tastiera per renderlo un tablet, e capovolgere per guardare i film con una migliore esperienza. La S Pen in dotazione può poi essere utilizzata per scrivere appunti oppure per disegnare.

Non è ancora stato fornito alcun dettaglio circa prezzo e disponibilità dell’ATIV Q, ma è probabile che la cifra richiesta non sia propriamente economica, date tutte le novità introdotte dal device sia a livello puramente hardware – come lo schermo, ad esempio – che software. Le prime impressioni d’uso provenienti da chi ha provato il device dopo la presentazione Samsung sono buone: Android scorre fluido sulla macchina virtuale, anche se non sempre ne risulta chiara l’utilità. Il valore sembra dettato però dalla semplice disponibilità del doppio sistema, una coabitazione senza precedenti che rende del tutto peculiare il device.

Galleria di immagini: Samsung ATIV Q: le immagini

Fonte: Samsung Tomorrow • Immagine: Samsung • Notizie su: Samsung Ativ Q, ,