QR code per la pagina originale

Google Now in arrivo su Chrome

Sempre più probabile l'imminente integrazione dell'assistente Google Now nel browser Chrome: spunta in Rete uno screenshot per il pop-up dell'attivazione.

,

Della possibile fusione tra l’universo di Chrome e quello legato all’ecosistema Android se ne è parlato più volte, anche nei primi mesi dell’anno quando al Googleplex di Mountain View ha fatto la sua comparsa una statua cromata del robottino solitamente raffigurato in verde. Per ora l’unione delle due piattaforme non sembra immediata, ma stando a quanto riportato oggi dalla redazione di CNET pare ormai imminente l’approdo dell’assistente Google Now nel browser di bigG.

È infatti stato avvistato un pop-up (immortalato nello screenshot allegato di seguito), che chiede se si desidera abilitare la visualizzazione delle schede Google Now all’interno di Chrome, sia su computer con sistema operativo Windows 8 che OS X 10.8. In caso di risposta affermativa l’utente potrà consultare notifiche e informazioni in modo del tutto automatico su previsioni meteo, risultati sportivi, compleanni, indicazioni stradali e molto altro, ovvero quanto già avviene da tempo sui dispositivi Android e dall’inizio di maggio anche per quelli iOS.

Abilitare le schede di Google Now: vuoi che le schede di Google Now siano mostrate?

Una finestra chiede se si desidera attivare la visualizzazione delle schede Google Now all'interno di Chrome (CNET)

Una finestra chiede se si desidera attivare la visualizzazione delle schede Google Now all’interno di Chrome (CNET)

L’impressione è che ormai si debba attendere soltanto l’annuncio ufficiale. Da apprezzare la possibilità offerta di attivare o meno la funzionalità, che affida all’utente la decisione finale. Se da un lato la tecnologia di bigG ha di certo un grande potenziale nell’offrire informazioni e dati ancora prima che venga effettuata una ricerca, dall’altra la visualizzazione delle schede in questione potrebbe disturbare o risultare addirittura fastidiosa quando il browser viene utilizzato come ambiente di lavoro.

Il lancio potrebbe avvenire già nelle prossime settimane, forse con il rilascio della versione definitiva di Chrome 28. Il software di Mountain View dedicato alla navigazione Web è stato in grado negli ultimi anni di ritagliarsi un ruolo da protagonista nel settore, ma la concorrenza non sta certo a guardare. L’inclusione di Google Now, potrebbe rivelarsi una mossa azzeccata.

Fonte: CNET • Notizie su: ,