QR code per la pagina originale

Windows 8.1 Preview, disponibili le immagini ISO

Microsoft ha pubblicato i link per il download delle immagini ISO di Windows 8.1 Preview nelle versioni a 32 e 64 bit.

,

Dopo 24 ore di attesa sono finalmente disponibili le immagini ISO di Windows 8.1 Preview. Anche gli utenti che non sono abbonati MSDN o TechNet possono installare la nuova versione del sistema operativo e testare di persona le novità annunciate ieri sera durante il keynote al Moscone Center di San Francisco utilizzando la nostra guida all’installazione di Windows 8.1 Preview. Essendo una versione preliminare, è consigliabile utilizzare un software di virtualizzazione, come VMware Workstation o VirtualBox, in quanto si evita il rischio di perdere i propri dati. Tra l’altro, Microsoft ha specificato che, in caso di update, dovranno essere reinstallate tutte le applicazioni (desktop e Modern), quando verrà rilasciata la versione finale.

Diciamo subito che non è presente l’italiano tra le lingue supportate da Windows 8.1 Preview. Le immagini ISO (32 e 64 bit) sono disponibili in arabo, cinese semplificato, cinese tradizionale, coreano, francese, giapponese, inglese (Stati Uniti), portoghese (Brasile), russo, spagnolo, svedese, tedesco e turco. I requisiti minimi sono gli stessi di Windows 8: processore da 1 GHz, 1 GB (32 bit) o 2 GB (64 bit) di RAM, 16 GB (32 bit) o 20 GB (64 bit) di spazio libero su disco e scheda grafica compatibile DirectX 9. Per utilizzare Windows 8.1 Preview, per accedere al Windows Store e per scaricare le app è necessario effettuare il login con un account Microsoft.

Microsoft ha fornito indicazioni sulla creazione di un DVD o di un’unità flash USB, nel caso in cui si voglia aggiornare Windows 8. Agli utenti italiani è fortemente sconsigliato seguire questa procedura, in quanto l’installazione di Windows 8.1 Preview in una lingua diversa da quella attualmente in uso elimina tutte le app e le impostazioni. Inoltre, non è possibile disinstallare l’update, ma solo ripristinare i valori di fabbrica dell’intero sistema. Come detto, la strada migliore da seguire è la creazione di una macchina virtuale.

A differenza dell’aggiornamento tramite il Windows Store (opzione non disponibile per gli utenti italiani), l’installazione con l’immagine ISO richiede l’inserimento del seguente Product Key:

NTTX3-RV7VB-T7X7F-WQYYY-9Y92F

I link per le altre immagini ISO sono elencate in questa pagina.