QR code per la pagina originale

Smartphone: Windows Phone 8 ruba utenti ad Android

La penetrazione di Windows Phone 8 continua a crescere soprattutto a discapito dei feature phone e dei dispositivi con cuore Android. Lo dice Microsoft.

,

In occasione della conferenza BUILD 2013, Microsoft ha condiviso alcuni curiosi dettagli circa l’attuale penetrazione di Windows Phone. Il sistema operativo mobile continua a crescere trimestre su trimestre e sta riscontrando soprattutto l’interesse di coloro i quali avevano, in precedenza, un feature phone o uno smartphone basato su Android.

Nello specifico, il 42% di chi possiede oggi uno smartphone Windows Phone 8 possedeva prima un feature phone, ovvero un telefono cellulare con funzionalità di base, mentre il 23% aveva in precedenza uno smartphone Android. Il sistema operativo mobile targato Microsoft pare dunque riscontrare maggiormente l’interesse di quell’utenza che ha deciso di aggiornare il proprio device con un prodotto “nuovo”, caratterizzato da una interfaccia utente apparentemente accessibile e priva di complessità, magari perché desidera funzionalità maggiori rispetto a un feature phone o perché ha trovato complesso o di poco appeal Android.

Microsoft specifica che ad oggi sono ben 4 miliardi le persone nel mondo che non hanno ancora uno smartphone, e ciò potrebbe rappresentare un grosso vantaggio per Windows Phone 8 data la crescente percentuale d’adozione di tale OS da parte di chi ha proprio un telefono di questo tipo. Ed è proprio per tale motivo che il gruppo di Redmond sta supportando i propri partner – quali Nokia e HTC in primis – per la creazione di device Windows Phone 8 a basso costo, come ad esempio il Lumia 520.

A ogni modo, appare comunque elevata la percentuale di chi sta aggiornando il proprio smartphone passando da un Android a un Windows Phone: probabilmente riflette una sorta di insoddisfazione da vari dispositivi – soprattutto low-cost – che eseguono il sistema operativo mobile di Google, insoddisfazione che Microsoft è pronta a sfruttare puntando sulla stabilità del proprio software, sulla velocità e sulle alte valutazioni date dagli utenti che lo hanno provato.

Guardando ai dati di IDC condivisi per il primo trimestre del 2013, Windows Phone ha rappresentato il 3,2% di tutta la quota del mercato smartphone globale, ovvero pari a 7 milioni di smartphone venduti in quel periodo. Nonostante lo share sia ancora ridotto rispetto ai rivali (ad esempio Android aveva il 75% del mercato), Windows Phone ha visto una notevole crescita su base annua, pari a ben il 133,3%.