QR code per la pagina originale

YouTube for Good arriva in Italia

Google lancia YouTube for Good in Italia, un progetto che permetterà a ONG e organizzazioni non profit di sensibilizzare il pubblico su tematiche sociali.

,

La pubblicazione e lo sharing dei video online ha rivoluzionato negli ultimi anni il panorama dei media, introducendo uno strumento ormai irrinunciabile per la comunicazione sul Web. Le organizzazioni appartenenti al mondo non profit non sono estranee a queste dinamiche e, grazie a iniziative come YouTube for Good, possono sfruttare lo strumento per sensibilizzare l’opinione pubblica su tematiche di importanza sociale, ma non solo.

Al debutto oggi nel nostro paese, il progetto fornisce un supporto concreto gli operatori di questo settore nel raccogliere donazioni (da effettuare direttamente attraverso YT), incentivare il volontariato e aiutare le persone a condividere le loro storie. Presente anche una guida con suggerimenti su come utilizzare al meglio i filmati, al fine di rendere maggiormente efficaci le proprie campagne di comunicazione. Stando a quanto riportato nel comunicato stampa giunto in redazione, Google dichiara che quella relativa all’attivismo è una delle categorie in più rapida ascesa su YouTube. Ecco alcuni numeri.

  • Le organizzazioni non profit generano oltre quattro miliardi di visualizzazioni di video su YouTube, pari a una visualizzazione ogni due persone nel mondo;
  • al programma non profit di YouTube aderiscono già oltre 20.000 organizzazioni;
  • sono centinaia le organizzazioni non profit che contano oltre un milione di visualizzazioni video.

È con grande soddisfazione che presentiamo in Italia “YouTube for Good”. Siamo tra i primi paesi a disporre di questo programma dedicato al mondo del no profit. Internet ha un enorme potenziale che può essere utilizzato per promuovere campagne sociali a livello locale e farle diventare allo stesso tempo globali e per aiutare le organizzazioni non profit e le ONG a raccogliere i fondi in modo più diretto e veloce.

Così Simona Panseri, Direttore Comunicazione & Public Affairs di Google in Italia, ha commentato l’approdo nel nostro paese dell’iniziativa. Dalle emergenze affrontate da chi fugge per scappare a violenze o soprusi, fino alla piaga delle discriminazioni e ai progetti per l’integrazione delle persone diversamente abili: i temi che le organizzazioni potranno affrontare grazie agli strumenti messi a disposizione da YouTube for Good sono molti. Gli interessati possono reperire maggiori informazioni sul sito ufficiale del programma.

Immagine: Flickr • Notizie su: