QR code per la pagina originale

Al debutto i primi smartphone Firefox OS

Mozilla annuncia il debutto dei primi smartphone Firefox OS: lo ZTE Open arriverà a partire da domani a 69 euro. È una novità attesa nel mondo smartphone.

,

Mozilla annuncia l’imminente arrivo di primi smartphone Firefox OS, che eseguiranno ovvero il nuovo sistema operativo mobile open source sviluppato dalla fondazione. Saranno nello specifico l’Alcatel One Touch Fire e lo ZTE Open e giungeranno a breve in Spagna e in Polonia con il supporto degli operatori Telefonica e Deutsche Telekom.

Trattasi di una importantissima novità nel segmento dei cellulari “intelligenti”, dato che Firefox OS va ad aggiungersi alle altre piattaforme mobile sul mercato, proprio nel tentativo di proporre un’offerta differente per caratteristiche e di rubare una quota ad Android, iOS, Windows Phone e BlackBerry, oltre che agli altri OS con una minore penetrazione. Novità che appunto viene sottolineata da IDC, attraverso le parole del suo vice presidente del settore ricerche John Jackson:

«Operatori, OEM e sviluppatori sono sempre più interessati all’emergere di una piattaforma mobile alternativa che offra nuove opportunità economiche indipendenti dagli incumbent attuali. Uno dei nostri recenti sondaggi ha rilevato che per gli sviluppatori Firefox OS è più convincente di Tizen, Blackberry e Kindle Fire, (…) È evidente che rappresentanti influenti delle community di operatori, OEM e sviluppatori a livello sia globale che locale sono convinti delle potenzialità di Mozilla Firefox OS come piattaforma del futuro».

Lo smartphone ZTE Open sarà disponibile in Spagna a partire dal 2 luglio, con un prezzo previsto al pubblico di soli 69 euro (senza contratto). Ogni utente che ne acquisterà un’unità riceverà 30 euro sotto forma di credito prepagato, connesso al proprio account, per acquistare contenuti. Si tratta di un’alternativa low-cost agli Android, che giunge con un comparto hardware sufficiente: è dotato di un display da 3,5 pollici con risoluzione di 480×320 pixel, di un SoC single-core MSM7225A, di una fotocamera posteriore con sensore da 3,2 megapixel (assente quella frontale), e mezzo GB di storage.

Arriverà poi l’Alcatel One Touch Fire in Polonia, con il supporto di Deutsche Telekom. Secondo il noto operatore telefonico «il lancio del primo smartphone di Firefox in Europa rappresenta un importante passo sulla scia di una maggiore innovazione e di una maggiore concorrenza tra i diversi ecosistemi. Ci affidiamo a piattaforme aperte perché vogliamo creare libertà di scelta per ognuno dei nostri clienti».

Anche Telefonica commenta il lancio dei primi dispositivi basati su Firefox OS, spiegando come «siamo convinti che gli smartphone devono essere sempre più aperti e che il Web è la piattaforma che rende questo possibile. I consumatori non devono essere bloccati a qualsiasi sistema, ma anzi hanno la possibilità di ottenere i contenuti che vogliono e la flessibilità di portarli con loro quando cambiano dispositivo. Questa settimana segna un punto di svolta fondamentale per l’industria dato che lanciamo in Spagna i primi dispositivi Firefox OS.