QR code per la pagina originale

iPhone low cost: online le cover colorate

Compaiono online le immagini della scocca colorata del futuro iPhone low cost: giallo, verde e arancione i colori disponibili.

,

Nuove indiscrezioni provengono dall’universo di iPhone low cost, il melafonino di fascia media che Apple potrebbe presentare a settembre. Sui forum del portale cinese WeiPhone sono apparse le cover colorate di alcuni modelli e, sebbene la veridicità non sia stata ancora accurata, ricalcano gli schemi del design emersi in rete qualche settimana fa. Sarà davvero così il melafonino medio prezzo?

I rumor e i leak su iPhone low cost si fanno sempre più serrati, tanto che nelle ultime settimane non solo è stato possibile vederne le custodie, ma anche apprenderne la schematizzazione dell’estetica. Il device, probabilmente dalle capacità hardware simili a iPhone 4S, ha uno spessore lievemente più alto rispetto all’attuale iPhone 5S, da cui eredita però lo schermo a quattro pollici. Le nuove immagini trapelate, tuttavia, permettono di raccogliere qualche dettaglio in più.

Così come ipotizzato, il dispositivo sarà in plastica di diversi colori: lo scatto pubblicato dal forum cinese ne mostra una cover di tonalità verde. Sul retro soltanto la scritta iPhone con la classica mela morsicata, mentre all’interno una lamina di metallo permette l’aggancio dei circuiti. È strano che oltre al marchio iPhone non vi sia riportato anche qualche codice, come il numero di serie o i simboli FE, ma potrebbe trattarsi semplicemente di prototipi scartati.

iPhone Low Cost

iPhone Low Cost (immagine: NoWhereElse).

La stessa scocca è apparsa in altre fotografie, pubblicate dal portale francese NoWhereElse dopo un ulteriore controllo su WeiPhone: si tratta del medesimo device, a cambiare sono solamente i colori. Dagli scatti resi noti Oltralpe si apprende dell’esistenza di un iPhone low cost giallo, verde e arancione. Oltre a questo, sul retro è ovviamente presente il foro per la fotocamera e un flash LED singolo.

iPhone low cost sembra ormai una certezza targata mela morsicata, sebbene la sua effettiva presentazione al pubblico sia rimasta per molto tempo incerta. Lo smartphone – a dispetto del nome non propriamente economico, così come recentemente ha sottolineato Pegatron – dovrebbe attestarsi su una soglia di prezzo di 300 dollari e pare sia stato pensato per aggredire la concorrenza Android e per imporre il melafonino in quelle nazioni dove la telefonia Apple si sta solo ora radicando. Appuntamento a settembre, allora, per scoprire se queste indiscrezioni saranno davvero confermate.