QR code per la pagina originale

iWatch: Apple ne deposita il marchio in Giappone

Apple ha depositato il marchio iWatch in Giappone, dopo averlo fatto in Russia. In tal modo, l'arrivo sul mercato dell'orologio appare sempre più certo.

,

Apple ha recentemente depositato il marchio iWatch in Giappone, marchio che si ufficialmente si riferisce a un «computer portatile» o a un «dispositivo orologio». E in tal modo l’arrivo sul mercato del tanto chiacchierato smartwatch con la mela morsicata appare sempre più probabile.

La domanda è stata depositata durante i primi giorni di giugno presso l’ufficio brevettuale giapponese, e dimostra come il gruppo di Cupertino abbia iniziato ad effettuare i primi passi per il lancio di un nuovo eventuale prodotto, che dovrebbe esser introdotto nei negozi entro il prossimo anno. Notoriamente, Apple incorre infatti spesso in problemi di trademark e pertanto cerca di tutelarsi in anticipo con le giuste mosse sul fronte legale. Sempre lo scorso mese, aveva anche registrato il medesimo marchio in Russia.

La sede nipponica di Apple è stata contattata per un commento a riguardo ma non ha ancora fornito alcuna risposta circa l’effettivo sviluppo di iWatch. Il mercato dei prodotti indossabili sta però iniziando a muovere i primi passi – Samsung ha già confermato di esser al lavoro su un proprio orologio “intelligente”, mentre Sony ha appena annunciato lo SmartWatch 2 e anche Google dovrebbe svelare nei prossimi mesi un dispositivo proprietario – dunque l’arrivo dello smartwatch di Apple appare sempre più probabile. Del resto, la Mela ha la necessità di lanciare un nuovo prodotto rivoluzionario che possa seguire il successo di iPhone e iPad, dato che non introduce un device del tutto nuovo da molto tempo, ormai, e la concorrenza delle aziende rivali si sta facendo sempre più forte.

Numerosissimi report vedono Apple al lavoro su un orologio che si interfaccia con iPhone, un computer indossabile che – secondo le indiscrezioni – verrà commercializzato entro l’anno in corso, o al massimo entro il 2014. Tim Cook, CEO del gruppo di Cupertino, aveva confermato l’arrivo di nuovi prodotti hardware durante l’autunno del 2013 e per tutto il 2014, ma non ha purtroppo fornito alcuna conferma circa tale prodotto. Si dice che probabilmente avrà in dotazione un display full touch e che includerà sensori biometrici e nuovi tipi di applicazioni che permetteranno all’utente di visualizzare le informazioni provenienti tramite lo smartphone con la mela morsicata.

Fonte: Bloomberg • Via: 9to5Mac • Immagine: AdrStudio • Notizie su: , , ,