QR code per la pagina originale

Canon EOS 70D, la reflex che innova sui video

Canon annuncia EOS 70D, una reflex dotata di un nuovo sensore da 20,2 MP con Dual PIxel, capace di offrire una nuova modalità di messa a fuoco per i video.

,

Canon ha presentato ufficialmente la Canon EOS 70D, una nuova fotocamera reflex che rappresenta l’aggiornamento naturale alla EOS 60D (ma non la sostituisce) e che introduce moltissime novità. Tra tutte, spiccano prestazioni notevolmente migliorate in ogni ambito e soprattutto la possibilità di mettere a fuoco in maniera continua e più precisa durante la registrazione di un video.

La Canon EOS 70D utilizza un sensore APS-C da 20,2 megapixel dotato di un’architettura del tutto nuova: denominata Dual Pixel CMOS AF, aiuta il sensore a realizzare una nuova modalità di messa a fuoco automatica a rilevamento di fase, più precisa e utile nelle modalità video e foto in live view. Soprattutto per i filmati, si tratta di una caratteristica killer che molti fotografi stavano aspettando.

Il produttore nipponico ha sempre posto una grande attenzione nel comparto video dei propri prodotti, ma la nuova tecnologia integrata in tale reflex potrebbe rappresentare una autentica innovazione, dato che riflette un vero e proprio progresso della tecnologia: la risoluzione del nuovo sensore CMOS da 20,2 megapixl è stata suddivisa in un’architettura da due differenti fotodiodi per ogni pixel del sensore, in grado di catturare la luce in maniera precisa.

La nuova DSLR offre numerosi miglioramenti rispetto ai modelli precedenti, tra cui un display touchscreen capacitivo da 3 pollici, e una modalità di scatto continua più veloce, a 7fps, ma purtroppo è sprovvista di un jack per le cuffie dunque non sarà possibile monitorare l’audio che si sta registrando attraverso il microfono (incorporato). Al nuovo sensore è abbinato il processore DIGIC 5+, inoltre la sensibilità ISO va da 100 a 12800 (espandibile a 25600) ed è presente un otturatore che lavora con tempi fra 30 secondi e 1/8000 di secondo. Il flash, invece, a 1/250 di secondo. Il mirino in dotazione ha una copertura del 98% ed è capace di ingrandire a 0,95x. Il sistema di messa a fuoco automatica per gli scatti effettuati con il mirino è a 19 punti, tutti del tipo a croce, ed è personalizzabile attraverso un apposito pulsante posto accanto a quello per gli scatti.

Sul fronte dei video, il fotografo sarà in grado di registrare filmati in full HD con risoluzione di 1920 x 1080 pixel (29.97, 25, 23.976 fps; oppure, 60 e 50 fps a 720p), avere un pieno controllo delle impostazioni in modalità manuale, e sfruttare una serie di modalità creative messe a disposizione da Canon per la nuova EOS 70D. Tra queste, spicca la modalità HDR in-camera e dei filtri creativi per personalizzare l’aspetto di una fotografia. La Canon EOS 70D ha una batteria ricaricabile integrata che dovrebbe offrire un’autonomia di circa 920 scatti per ogni carica.

La Canon EOS 70D sarà in vendita in Italia a partire dalla fine di agosto, al prezzo di 1184 euro per il solo corpo macchina, oppure a 1499 euro con in bundle lo zoom 18-55mm, o ancora a 1499 euro con lo zoom 18-135mm. La fotocamera reflex è stata pensata per coloro i quali desiderano scatti perfetti e soprattutto per chi opera con i video.

 

Fonte: Canon • Via: Gizmodo • Immagine: Gizmodo • Notizie su: Canon EOS 70D, ,
Commenta e partecipa alle discussioni