QR code per la pagina originale

JOBS: la locandina in technicolor del film

Compare in Rete la prima locandina di JOBS, il film con Ashton Kutcher dedicato alla fenomenale vita di Steve Jobs.

,

Si torna a parlare di JOBS, il film su Steve Jobs con protagonista Ashton Kutcher. A pochi giorni dal rilascio del primo trailer e a poco più di un mese dal lancio della pellicola nei cinema a stelle e strisce, la casa di produzione ha reso pubblica la prima locandina. E non solo vediamo una raffigurazione fedele e somigliante dell’iCEO, ma anche il ricorso alla tecnica vintage del technicolor.

Sull’estrema somiglianza tra Ashton Kutcher e Steve Jobs vi è veramente poco da aggiungere: l’attore, guardato con sospetto dalla critica in fase di casting, si è talmente immedesimato nel ruolo da risultare quasi il gemello dell’iCEO, se non altro un fratello minore. Lineamenti del volto simili, stesse espressioni facciali, identica tonalità della voce: non si può proprio dire che la scelta dell’ex marito di Demi Moore non sia stata azzeccata. Ci si concentrerà, allora, su altri fattori di questa locandina.

Si parte dai colori: il viso del fondatore di Apple è realizzato tramite la sovrapposizione di diverse tonalità – dal verde all’arancione, passando per il blu – quasi a ricordo di molte campagne pubblicitarie passate della Mela, caratterizzate per lo stesso stile grafico. Anche se chiamato comunemente technicolor, si tratta però di una definizione sbagliata per questa scelta visiva: il nome non è altro che un marchio registrato di un processo per la resa dei colori su pellicola cinematografica, in gran voga dagli anni ’60 fino agli ’80 inoltrati. Chi non ha mai letto nei titoli d’apertura o di chiusura di un film, infatti, la scritta “Presented in Technicolor?”. Nel gergo comune, però, pian piano la parola ha assunto il significato di immagine dai colori sgargianti, più di warholiana memoria che altro.

Jobs, la locandina

La locandina del film su Steve Jobs (immagine: AppleInsider).

Oltre al titolo e al nome del protagonista, fa capolino sul poster anche un singolare motto: «Some see what’s possibile, other change what’s possibile», ovvero «Alcuni vedono ciò che è possibile, altri cambiano ciò che è possibile». Il riferimento è ovviamente alla grande capacità del compianto Jobs non solo di cogliere le giuste occasioni, ma anche di spingere il mercato tecnologico su posizioni normalmente impensabili.

JOBS, così come già ricordato, apparirà nei cinema statunitensi il prossimo 16 agosto, mentre non ancora note sono le date per le eventuali première europee ed asiatiche. Questo non sarà l’unico film a raccontare la vita dell’iCEO che apparirà sugli schermi di mezzo mondo: il famoso sceneggiatore Aaron Sorkin, sta elaborando lo script per una seconda pellicola tratta dalla biografia ufficiale pubblicata da Walter Isaacson.

Fonte: AppleInsider • Immagine: AppleInsider • Notizie su: , ,