QR code per la pagina originale

Street View, a spasso nel mondo di Harry Potter

Un omaggio da Google agli appassionati di Harry Potter: grazie alle nuove immagini panoramiche di Street View è possibile passeggiare su Diagon Alley.

,

Chi ha letto i romanzi di J.K. Rowling o visto le trasposizioni cinematografiche firmate Warner Bros. accoglierà con piacere l’ultima aggiunta al già ricco database di Street View. BigG ha infatti caricato nelle ore scorse le immagini panoramiche a 360 gradi di Diagon Alley, il luogo dove tutti i maghi si recano per effettuare acquisti di ogni genere. Per accedervi non serve passare dal Paiolo Magico e nemmeno ricorrere alla Metropolvere o ad altri incantesimi: basta un click su Google Maps.

Le fotografie sono state scattate negli studi londinesi di WB, all’interno di un set che ha richiesto più di tre mesi per essere assemblato, mettendo insieme gli oltre 20.000 oggetti che si possono vedere nelle pellicole di Harry Potter, esposti nelle vetrine di Ollivanders, Weasleys’ Wizard Wheezes o Mr. Mulpepper’s Apothecary. È proprio qui che il personaggio interpretato da Daniel Radcliffe, ancora agli inizi dell’avventura, si reca accompagnato da Rubeus Hagrid per acquistare la sua prima bacchetta magica. Un omaggio ai tanti appassionati della serie, reso possibile dall’impiego delle moderne tecnologie Web.

Una passeggiata nel mondo di Harry Potter con Google Maps: Street View fotografa Diagon Alley

Una passeggiata nel mondo di Harry Potter con Google Maps: Street View fotografa Diagon Alley

L’intento del motore di ricerca è piuttosto chiaro: Google Maps e Street View hanno intrapreso un percorso evolutivo che sta portando i due servizi a diventare qualcosa in più rispetto a semplici piattaforme per la mappatura del territorio. A indicazioni stradali e navigazione passo-passo per chi si trova al volante (o a piedi, in bici e sui mezzi pubblici) si aggiungono immagini che permettono a chiunque di visitare virtualmente alcune delle location più suggestive del pianeta, stando comodamente seduti di fronte al monitor o con un tap sul display touch di smartphone e tablet: dal grattacielo Burj Khalifa di Dubai a Everest e Kilimangiaro, dalla Fukushima post-tsunami alle profondità degli oceani.

Fonte: Google Maps, Street View • Notizie su: