QR code per la pagina originale

Google+, i +1 nello Stream dei follower

i contenuti contrassegnati con un +1 degli utenti saranno mostrati nello Stream dei suoi follower su Google+: ecco l'ultima novità del social network.

,

Molte delle migliori fotografie o dei migliori articoli e video che troviamo online sono quelli suggeriti dagli amici. Per questo motivo, a partire da oggi, il social network di bigG introduce una novità con l’obiettivo di rendere ancora più semplice il processo attraverso cui gli utenti scoprono le raccomandazioni delle persone che seguono. Con un post firmato dalla dipendente Shimrit Ben-Yair, Google+ annuncia che i contenuti sui quali si effettua un +1 possono essere messi in evidenza nello Stream dei propri follower.

Come sempre accade per le novità introdotte a milioni e milioni di iscritti, anche in questo caso il rollout della funzionalità ha già preso il via, ma impiegherà alcuni giorni per raggiungere la totalità degli account. Di seguito un elenco che riassume in cosa consiste questa sorta di sistema dedicato ai “suggerimenti 2.0”, con particolare attenzione sulla possibilità di modificare come meglio si desidera le impostazioni relative alla privacy, per tenere sempre sotto stretto controllo quali informazioni o elementi condividere in Rete e quali altri invece mantenere del tutto privati.

  • Occasionalmente verranno messi in evidenza post sui quali le persone presenti nelle cerchie hanno effettuato +1;
  • se l’utente effettua +1 a un post, questo potrebbe essere mostrato in evidenza ai suoi amici;
  • è possibile accedere al menu Impostazioni per scegliere chi (o se qualcuno) può vedere in evidenza i propri +1 all’interno dello Stream;
  • in ogni caso, gli amici vedranno solamente i +1 e i post per i quali dispongono già del permesso, dunque stiamo solo ponendo una maggiore attenzione su questi elementi;
  • ovviamente, se si nota un’attività troppo intensa da una particolare cerchia è possibile abbassarne il “volume”, oppure escluderla interamente dalla propria Home.

Ennesima novità in poche ore per quanto riguarda l’ecosistema di prodotto e servizio targati Google, dopo il rilascio del browser Chrome 28 e l’introduzione delle chiamate vocali all’interno del servizio Hangouts in Gmail, G+ e per l’estensione ufficiale del browser.

Fonte: Shimrit Ben-Yair su Google+ • Notizie su: ,