QR code per la pagina originale

Battlefield 4 sfrutterà Kinect su Xbox One

La versione di Battlefield 4 destinata a Xbox One sfrutterà le modalità di interazione consentite dal motion controller Kinect della console next-gen.

,

La software house svedese DICE ha confermato che l’edizione Xbox One dello sparatutto Battlefield 4 offrirà il supporto al motion controller Kinect, in arrivo con una versione rinnovata entro la fine dell’anno, in contemporanea con la console next-gen di casa Microsoft. Va però fin da subito chiarita una cosa: la periferica non sarà impiegata per simulare l’utilizzo di armi o il lancio di granate, ma con modalità differenti che vanno a integrare quanto già offerto dal gameplay del titolo.

Stiamo adottando un approccio pragmatico nei confronti di Kinect. Invece di implementare tutte le funzionalità messe a disposizione dal nuovo hardware, vogliamo concentrarci su quelle che costituiscono realmente un valore aggiunto per i giocatori.

Questa la dichiarazione rilasciata dal general manager Karl Magnus Troedsson sulle pagine di Game Informer. Una scelta di certo condivisa dallo zoccolo duro degli appassionati al brand, che dimostra l’intenzione di non snaturare quanto di buono visto in passato nella serie, proponendo anche in Battlefield 4 un gameplay che premia abilità e impegno pur sacrificando l’ipotesi di strizzare l’occhio al pubblico di casual gamer.

Quando guardate il tipo di giochi che sviluppiamo, almeno nel caso di Battlefield, si tratta di sparatutto in soggettiva che puntano molto sull’abilità. Il sistema di input è determinante. Bisogna essere molto precisi in ogni azione e integrare un input tramite motion controller non avrebbe senso. Non se l’intenzione è quella di mantenere la stessa formula di gioco che abbiamo ora. Bisognerebbe realizzare una tipologia differente di shooter. Ci sono però altri ambiti in cui avrebbe senso e in quelli sfrutteremo la periferica all’interno del gioco.

Purtroppo al momento DICE sceglie di non svelare di più, ma l’ipotesi più probabile è quella che riguarda comandi vocali per interagire con l’equipaggiamento o con gli altri soldati sul campo di battaglia. Nessuna conferma o smentita nemmeno per quanto riguarda la possibile implementazione delle stesse funzionalità nella versione del FPS destinata a Xbox 360.

Fonte: VideoGamer • Notizie su: ,