QR code per la pagina originale

Windows 8.1, nuove certificazioni hardware

All'evento WPC 2013, Microsoft e Intel hanno reso noto le certificazioni hardware richieste per i nuovi dispositivi con sistema operativo Windows 8.1.

,

Ad un mese di distanza circa dal rilascio della versione RTM agli OEM, Microsoft svela nuovi dettagli riguardanti l’aggiornamento Windows 8.1. Questa volta non si parla di funzionalità inedite o restyling per l’interfaccia, ma di certificazioni hardware richieste per i dispositivi commercializzati a partire dal periodo 2014-2015. I dettagli sono stati resi noti dal gruppo di Redmond e da Intel in occasione dell’evento WPC 2013 (Worldwide Partner Conference), durante una sessione intitolata “Come parlare ai clienti dei prodotti Windows”.

Si parla ad esempio della necessità di integrare il supporto alla tecnologia Bluetooth per tutti i prodotti dotati di un modulo WiFi entro l’inizio del prossimo anno, oppure di equipaggiare una webcam 720p sulla totalità dei dispositivi con display integrato, ovvero tablet, notebook e sistemi all-in-one. Nel documento, allegato di seguito, rientrano anche periferiche audio di qualità elevata, necessarie per aiutare la diffusione del servizio Lync in ambito aziendale, utile per la comunicazione e collaborazione in tempo reale. Ancora, dal gennaio 2015 ogni singolo device dovrà essere compatibile con TPM 2.0 (Trusted Platform Module), tecnologia che fa uso della crittografia per garantire la sicurezza informatica. Di seguito le aree sulle quali si è concentrata Microsoft specificando le certificazioni richieste per Windows 8.1.

  • Bus controller;
  • lettori di impronte digitali;
  • GPU (chip grafici);
  • hard disk;
  • moduli NFC;
  • Precision Touchpad;
  • riproduzione video;
  • WLAN.
Le certificazioni hardware richieste per i dispositivi Windows 8.1 di prossima generazione

Le certificazioni hardware richieste per i dispositivi Windows 8.1 di prossima generazione (immagine: ZDNet).

L’intenzione è chiara: il gruppo guidato da Steve Ballmer ha tutte le intenzioni di rendere Windows 8.1 il sistema operativo preferito dai professionisti sui tablet. Scontrarsi con Android e iOS nel campo entertainment rappresenta una sfida forse non ancora alla portata della piattaforma, dunque è per questo che l’hardware richiesto per l’esecuzione del sistema operativo andrà a migliorare soprattutto negli aspetti di cui si tiene maggiormente conto in ambito business. Il rilascio dell’update per l’utente finale dovrebbe avvenire indicativamente nel corso dell’autunno.

Fonte: ZDNet • Notizie su: ,