QR code per la pagina originale

Windows 8.1, alta definizione anche sui display 4K

Windows 8.1 include una nuova opzione che permette di visualizzare correttamente le interfacce utente anche su monitor ad altissima risoluzione.

,

Windows 8.1 è stato progettato per migliorare l’esperienza d’uso sui dispositivi di piccole dimensioni, come il tablet Iconia W3 da 8 pollici di Acer. Microsoft però ha pensato anche ai professionisti della grafica, per i quali sono già in vendita monitor con risoluzione ultra HD. Per garantire la migliore qualità visiva possibile, l’azienda di Redmond ha aggiunto nel nuovo sistema operativo il supporto nativo per i cosiddetti display Retina e per i display 4K, anche in configurazione multi-monitor.

Per visualizzare correttamente le icone e il testo su uno schermo ad altissima risoluzione è necessario trovare una soluzione per garantire un’esperienza soddisfacente con le interfacce del sistema operativo e delle applicazioni. A parità di dimensione del pannello, aumentando infatti la risoluzione, si verifica una riduzione della grandezza dei pixel. Se il numero di pixel per pollice (DPI) cresce oltre una certa soglia, diventa quasi impossibile interagire con i vari elementi mostrati sullo schermo, come i pulsanti. Un altra sfida si presenta quando si collegano più monitor con differenti risoluzioni. Windows 8.1 risolve tutti questi problemi.

Per visualizzare le interfacce utente con la giusta proporzione su display Retina e 4K, Microsoft ha incrementato il massimo valore di scaling DPI da 150% a 200%. In questo modo migliora la leggibilità del testo e diventa più facile interagire con il mouse o con le dita. Inoltre, raddoppiando i pixel, si ottengono immagini e grafici più nitidi. Nel Pannello di controllo sono ora presenti quattro opzioni (Smaller – 100%, Medium – 125%, Larger – 150% e Extra Large – 200%).

Se viene collegato un monitor in alta risoluzione ad un tablet, Windows 8 permette di scegliere uno scaling del 100% per ottimizzare la UI sul tablet o uno scaling del 150% per ottimizzare la UI sul display HD. Windows 8.1, invece, supporta lo scaling DPI indipendente, quindi sceglie automaticamente il valore più adatto in base alle impostazioni complessive. Per le applicazioni (sia Modern che desktop) esiste un controllo ancora migliore, grazie alle API disponibili per gli sviluppatori.

Per un app fotografica, ad esempio, è possibile effettuare lo scaling degli elementi dell’interfaccia utente, come i pulsanti e le checkbox, mentre il contenuto (in questo caso le immagini) mantengono la loro risoluzione nativa. Per vedere il funzionamento delle API, basta aprire una pagina web con Internet Explorer 11. Il browser sceglierà automaticamente il livello di zoom più adatto, occupando l’intera larghezza dello schermo su ogni monitor.