QR code per la pagina originale

IE10 e Polar, insieme per il Companion Web

Il team Internet Explorer di Microsoft ha lavorato insieme a Polar per creare un'app che permette di votare in tempo reale i videi riprodotti su un tablet Windows 8.

,

Microsoft ha annunciato il risultato della collaborazione con Polar che ha portato allo sviluppo di un’applicazione che permette agli utenti di interagire in tempo reale sul web, mentre guardano un programma televisivo su un tablet Windows 8. L’azienda di Redmond definisce questa esperienza con il termine Companion Web. Il primo esempio pratico è rappresentato da Xbox SmartGlass, seguito recentemente da Nokia Mix Party. In entrambi i casi, è possibile utilizzare contemporaneamente due dispositivi.

In base ad uno studio condotto negli Stati Uniti, oltre l’80% delle persone usa uno smartphone mentre guarda la TV, e 4 su 5 usa il proprio cellulare per cercare informazioni sui prodotti visti in televisione. Dato che gli utenti usano spesso due device, Microsoft ha deciso di risolvere uno dei problemi che impedisce di avere un’esperienza unificata, ovvero l’impossibilità di visualizzare lo stesso sito web su due distinti dispositivi. Il Companion Web permette di muoversi da un device all’altro per interagire con foto, video, musica, film e giochi. L’esperienza multi-screen sviluppata dal team Internet Explorer è ora disponibile per tutti, non solo a coloro che possiedono una Xbox 360.

Polar ha creato un’app per iOS che consente agli utenti di collegarsi ad un tablet Windows 8 per votare ciò che si guarda sullo schermo. I voti e le opinioni degli spettatori vengono visualizzati in tempo reale da Internet Explorer 10, aperto in modalità Snap View accanto al video in riproduzione. Come si può vedere nel video, tutte le azioni eseguite sullo smartphone sono eseguite anche sul tablet.

Per Microsoft ciò rappresenta solo l’inizio. Nei prossimi mesi verranno infatti annunciate altre esperienze Companion Web che cambieranno il modo in cui le persone interagiscono con il web e con i loro dispositivi.

Fonte: Microsoft • Notizie su: