QR code per la pagina originale

iPad Mini con Retina Display LG forse a ottobre

LG starebbe producendo 3 milioni di display Retina per i futuri iPad Mini: i device potrebbero essere presentati al pubblico in ottobre.

,

Si torna a parlare di iPad Mini, dopo un periodo di assenza in materia di rumor più quotati sul mondo Apple. Per la versione dotata di schermo ad alta risoluzione, infatti, emergono oggi indiscrezioni in merito alla produzione avviata da LG. Il piccolo tablet potrebbe quindi arrivare sugli scaffali entro ottobre.

Secondo quando riportato dalla testata DigiTimes, non sempre foriera di notizie veritiere sul mondo Apple, LG sarebbe nel pieno della produzione di schermi Retina per la futura versione di iPad Mini. Saranno addirittura tre milioni le unità di pannelli prodotti entro ottobre, data designata dalla testata per il lancio.

I numeri, sebbene debbano essere presi con le pinze, possono apparire di primo acchito ridotti rispetto a quanti modelli di iPad Mini Retina la società di Cupertino potrebbe piazzare sul mercato. Va detto, tuttavia, come LG non sia solamente l’unico fornitore scelto: il volume finale vedrà la somma dei prodotti LG, quelli Samsung, quelli Sharp e forse anche degli schermi di AU Optronics.

Sempre DigiTimes rilascia simili predizioni per quanto riguarda iPad 5, con un volume di ordini sempre di 2-3 milioni di pannelli da 9,7 pollici. Le fonti confermano, anche se non si tratta propriamente di una notizia freschissima, come il device sarà decisamente più sottile e leggero rispetto al suo predecessore, grazie anche al nuovo design ereditato proprio da iPad Mini.

iPad Mini è il piccolo tablet che Apple ha lanciato lo scorso autunno: un vero successo commerciale, nonostante le critiche della stampa specializzata che hanno bocciato il device proprio per l’assenza di uno schermo Retina. La nuova versione dovrebbe essere in tutto e per tutto simile a quella in commercio, con la differenza dell’installazione di un display ad alta risoluzione. A livello di estetica non vi saranno cambiamenti, mentre per quanto riguarda le componenti hardware si parla della presenza di un processore rinnovato – forse un A6 – e di un quantitativo maggiore di RAM, in aggiunta a delle fotocamere più performanti. Appuntamento ad ottobre, allora, per scoprire se queste indiscrezioni siano davvero veritiere.