QR code per la pagina originale

Il primo porno con i Google Glass

Arriva il primo film porno girato con i Google Glass: MiKandi ne ha rilasciato un primo trailer per far vedere come gli occhiali cambieranno l'esperienza.

,

Google ha già negato agli sviluppatori di creare app a sfondo pornografico per i Google Glass, ma tale decisione non ha fermato l’industria a luci rosse che è fortemente intenzionata a sfruttare le potenzialità degli innovativi occhiali per la realtà aumentata in tale ambito. E così MiKandi offre un’anticipazione di ciò che la tecnologia sarà in grado di fare in ambito porno.

MiKandi ha infatti appena pubblicato su YouTube il primo trailer di un film porno girato con i Google Glass. Ha come protagonisti le pornostar James Deen e Andy San Dimas che si riprendono a vicenda proprio tramite gli occhiali hi-tech di Mountain View e dimostrano pertanto ciò l’esperienza che si potrà avere con i Glass durante gli incontri erotici. V’è comunque una spiccata parte divertente che rende il filmato una sorta di parodia a sfondo pornografico.

Suscita infatti un sorriso quando si attiva automaticamente la ricerca su Google per le relative definizioni dei dettagli del corpo inquadrato dall’attore, oppure quando si identifica il partner tramite riconoscimento facciale, o ancora quando appare il prezzo delle scarpe indossate dall’attrice Andy San Dimas. Anche l’advertising a sfondo sessuale rende il tutto uno sketch comico piuttosto che il trailer di un film porno.

Una scena del trailer del film porno di Mikandi con i Google Glass

Una scena del trailer del film porno di Mikandi con i Google Glass (immagine: YouTube).

Riconoscimento facciale con i Google Glass in ambito porno

Riconoscimento facciale con i Google Glass in ambito porno (immagine: YouTube).

MiKandi si è dimostrata sin da subito molto interessata alle possibilità offerte dai Google Glass in ambito porno: ha creato un’app per tale device che è stata rapidamente rimossa in seguito a un cambiamento delle policy da parte di Google, e in passato aveva rilasciato numerose dichiarazioni per far capire che gli occhiali hi-tech avrebbero potuto dare una seconda vita a quest’industria. Nonostante l’azienda non potrà probabilmente pubblicare contenuti hot direttamente sui Glass, dimostra di essere assolutamente attiva su tale device.

Fonte: Mikandi • Via: CNET • Notizie su: Google Glass, , , ,
Commenta e partecipa alle discussioni