QR code per la pagina originale

Amazon Cloud Drive Foto supporta anche i video

Amazon aggiorna l'app per Android, integrando il supporto per l'upload manuale e automatico dei video sul cloud. Il limite è 2 GB o 20 minuti.

,

Cloud Drive Foto è l’applicazione che permette agli utenti di archiviare le foto sui server Amazon e di visualizzarle sui dispositivi mobile basati su iOS e Android. Con l’introduzione della nuova funzionalità, l’azienda di Seattle dovrebbe forse cambiare il nome dell’app, dato che ora supporta anche l’upload dei video, anche se la novità è riservata solo alla piattaforma di Google. La versione 1.7 include inoltre un aggiornamento relativo alla visualizzazione delle immagini in anteprima.

Amazon Cloud Drive Foto per Android permette di effettuare l’upload manuale dei video sulla nuvola. In alternativa, l’utente può impostare il caricamento automatico, ma deve essere certo di utilizzare una rete WiFi per evitare di consumare traffico dati. Qualsiasi sia la modalità di upload, Amazon impone un limite di 2 GB per la dimensione o di 20 minuti per la durata. È possibile inoltre riprodurre i video in streaming sul proprio dispositivo (smartphone/tablet Android e Kindle Fire).

Il cuore del servizio è rappresentato dall’Amazon Elastic Transcoder, grazie al quale l’utente può caricare sul cloud e riprodurre qualsiasi video. Elastic Transcoder supporta infatti oltre 20 formati di file e oltre 40 codec video. Il sistema garantisce inoltre efficienza e scalabilità. Invece di eseguire un singolo processo di transcodifica per ognuna delle tre risoluzioni di output supportate, il servizio crea un singolo job. La riproduzione dei video è disponibile quindi uno o due minuti dopo la fine del caricamento. Inoltre, per rendere i video disponibili in poco tempo, Amazon processa in anticipo l’intera libreria dell’utente.

Non è noto se la feature verrà integrata anche in Cloud Drive Foto per iOS. La precedenza ad Android dipende ovviamente dal fatto che Amazon deve spingere le vendite dei suoi Kindle Fire.

Fonte: TechCrunch • Notizie su: