QR code per la pagina originale

Da LG e Mediatek il primo smartphone a tripla SIM

Da una partnership tra MediaTek e LG nascerà il primo smartphone a tripla-SIM al mondo. Sarà capace di gestire 3 numeri simultaneamente.

,

LG e Mediatek hanno unito le proprie forze per creare il primo smartphone a tripla SIM. Basato sul sistema operativo Android, il dispositivo permetterà all’utente di usare i tre numeri contemporaneamente, effettuando ad esempio chiamate con una SIM, inviando un SMS con un’altra e usando il traffico dati con la terza.

Si tratta di una novità assoluto sul mercato, creata in risposta alla crescente domanda dei cellulari dual-SIM, soprattutto nei mercati emergenti. La tecnologia triple-SIM sarà pertanto capace di gestire ben tre numeri diversi in modo simultaneo ma, onde evitare di influire troppo sulla durata della batteria, sarà possibile mettere in stand-by una o più SIM.

Spiega Mediatek nel comunicato stampa diffuso insieme a LG per l’occasione che «una caratteristica fondamentale della soluzione Triple-SIM 3G è il suo elevato livello di stabilità, che impedisce il verificarsi di cadute o di scarsa qualità, e ribadisce la reputazione di MediaTek come produttore leader di tecnologie chipset multi-SIM». LG spiega invece che «grazie alla sua tecnologia innovativa, i nostri nuovi smartphone amplieranno notevolmente le opzioni di connettività dei nostri clienti, e in tal modo consentiranno loro di usufruire di molteplici piani tariffari».

Mediatek e LG guardano soprattutto ai mercati emergenti perché è proprio in quei territori che i dispositivi dual-SIM hanno ottenuto un maggior successo. In Paesi come Stati Uniti o l’Europa stessa (anche in Italia) la clientela preferisce ancora oggi portare con sé due smartphone piuttosto che uno dual-SIM, ma nei Paesi emergenti tali device hanno raggiunto una ampia diffusione. Per tale motivo, LG spiega di aver pianificato l’introduzione futura di nuovi prodotti a tripla SIM, peraltro accessibili a livello economico.

Fonte: PR Newswire • Via: Android Community • Immagine: Flickr • Notizie su: