QR code per la pagina originale

Smartphone, Samsung preoccupata dalla concorrenza

Nell'ultimo trimestre Samsung ha raggiunto profitti record soprattutto grazie agli smartphone, ma nei prossimi mesi la concorrenza sarà più forte.

,

Samsung ha appena pubblicato i risultati finanziari del secondo trimestre 2013, ancora una volta record, dovuti in buona parte alle ottime vendite registrate dai propri smartphone e dalle componenti. L’azienda segnala però che entro la fine dell’anno la concorrenza nel settore mobile potrebbe farsi ancora più forte.

Il fatturato del gruppo è cresciuto del 9% rispetto allo scorso trimestre e del 21% rispetto al medesimo periodo del 2012, attestandosi a 57,46 trilioni di won, ovvero circa poco più di 51 miliardi di dollari. L’utile operativo è stato di 9,5 trilioni di won (8,54 miliardi di dollari), mentre quello netto di 7,77 trilioni di won (6,9 miliardi di dollari). I dati appaiono di certo convincenti ma non sono bastati a superare le attese degli analisti, i quali avevano previsto cifre leggermente superiori.

Samsung ha ottenuto la maggiore redditività nel mercato delle componenti da distribuire alle terze parti, nel mercato degli smartphone e in quello delle TV di fascia alta. L’azienda non ha pubblicato i numeri di vendita relativi al Galaxy S4, che a un mese dal debutto aveva venduto 10 milioni di unità e, dopo due mesi, 20 milioni. Samsung si aspetta comunque che le vendite dei propri device mobile siano ugualmente forti anche nel terzo trimestre, ma che procedano a un ritmo più lento, a causa della saturazione del mercato dei top di gamma e soprattutto a una concorrenza che dovrebbe farsi più forte.

«Entrando in una stagione solitamente forte per l’industria IT, ci aspettiamo che gli utili continuino ad aumentare. Non possiamo tuttavia trascurare il ritardo della ripresa economica in Europa e i rischi di una maggiore concorrenza nel settore degli smartphone e su una serie di altri prodotti», ha dichiarato Robert Yi, vicepresidente senior di Samsung. «Ci aspettiamo di migliorare gli utili nella seconda metà dell’anno grazie a un margine elevato, prodotti diversi tra loro e un incremento della distribuzione di smartphone e TV», ha concluso.

Per quanto riguarda i tablet, Samsung stima una futura ulteriore crescita grazie all’introduzione sul mercato di nuovi prodotti, ma non ha anticipato quali saranno. Secondo recenti indiscrezioni, dovrebbe essere proprio tale azienda quella scelta da Google per la realizzazione del nuovo Nexus 10, previsto in uscita entro la fine dell’anno.

Fonte: Forbes • Via: CNET • Immagine: Mediaworld • Notizie su: ,