QR code per la pagina originale

GTA 5 vs. Max Payne 3: gli scontri a fuoco

Un utente YouTube ha messo fianco a fianco gli scontri a fuoco di Grand Theft Auto 5 e quelli di Max Payne 3: ecco il video che ne mostra le similitudini.

,

Dopo la galleria di screenshot pubblicata nella giornata di ieri, si torna a parlare di GTA 5, grazie a un filmato comparso su YouTube (visibile in streaming di seguito) e realizzato da un appassionato. La clip non svela particolari inediti sulla trama, sulla città oppure sui personaggi che troveranno posto nel titolo, ma mette a confronto i combattimenti con armi da fuoco del gioco con quelli visti lo scorso anno in un’altra produzione del catalogo Rockstar Games: Max Payne 3.

Le ambientazioni sono ovviamente ben diverse, ma fin dal primo sguardo al filmato appare chiara la somiglianza degli scontri proposti dai due titoli. Gli sviluppatori sembrano dunque aver fatto tesoro del lavoro svolto per MP3, riproponendo dinamiche simili anche all’interno del gameplay che a partire da settembre sarà possibile gustare in Grand Theft Auto 5. Il sistema di copertura dietro alle automobili, il posizionamento della telecamera quando si prende la mira, la fase di ricarica, persino il menu per la selezione delle armi: tutto sembra ereditato dal terzo capitolo della saga creata nel 2001 da Remedy Entertainment.

Si sta dunque affermando che GTA 5 copi spudoratamente un gioco uscito oltre un anno fa? Niente affatto. I combattimenti hanno rappresentato una delle caratteristiche più apprezzate da chi ha avuto modo di mettere le mani su Max Payne 3 e riproporli, anche se in uno scenario completamente diverso, non può che rivelarsi una scelta vincente. Di seguito le nuove immagini pubblicate ieri da Rockstar Games, che mostrano come si svolge la vita a Los Santos e Blaine County.

L’uscita è attesa per il 17 settembre, al momento in esclusiva per PlayStation 3 e Xbox 360. Nessuna informazione sulla possibile trasposizione per PC, nonostante le numerose richieste da parte dei fan che hanno anche organizzato una petizione raccogliendo oltre 200.000 firme.

Fonte: datarace1 su YouTube • Notizie su: