QR code per la pagina originale

The Elder Scrolls: Anthology a settembre su PC

Bethesda annuncia l'arrivo di The Elder Scrolls: Anthology, raccolta che riunirà in un solo packaging i cinque titolo della serie e le relative espansioni.

,

Bethesda Softworks ha annunciato ufficialmente l’arrivo su PC di The Elder Scrolls: Anthology, raccolta che conterrà tutti i capitoli della serie pubblicati fino ad oggi, oltre alle relative espansioni. Un vero e proprio tributo a una delle saghe RPG più celebri e amate di sempre, in vendita a partire dal 13 settembre al prezzo di 59,99 euro. Come ben visibile dall’immagine di apertura, i cinque titoli saranno racchiusi all’interno di un elegante boxset, che strizza l’occhio ai collezionisti.

Dal primo Arena pubblicato nell’ormai lontano 1994 al più recente Skyrim del 2011, il brand The Elder Scrolls ha percorso una lunga strada, appassionando milioni di player che si sono immedesimati nei protagonisti della serie. Nel mezzo le indimenticabili avventure di Daggerfall, Morrowind e Oblivion, arricchite dai contenuti aggiuntivi rilasciati di volta in volta dopo la commercializzazione per aumentare ulteriormente una longevità già ottima. Ecco dunque cosa conterrà il cofanetto, che considerata anche la spesa richiesta piuttosto accessibile rappresenta un acquisto irrinunciabile per ogni fan dei giochi di ruolo che possa definirsi tale.

  • The Elder Scrolls Arena;
  • The Elder Scrolls II: Daggerfall;
  • The Elder Scrolls III: Morrowind (Tribunal, Bloodmoon);
  • The Elder Scrolls IV: Oblivion (Knights of the Nine, Shivering Isles);
  • The Elder Scrolls V: Skyrim (Dawnguard, Hearthfire, Dragonborn).
Il packaging di Skyrim nella The Elder Scrolls: Anthology

Il packaging di Skyrim nella The Elder Scrolls: Anthology

Dando uno sguardo invece al futuro del brand, di seguito è visibile un lungo filmato che parla del gameplay di The Elder Scrolls Online, titolo MMORPG attualmente in fase di sviluppo presso la software house ZeniMax Online Studios e in arrivo nella primavera 2014 su PC e Mac, oltre che sulle console next-gen PlayStation 4 e Xbox One. Il progetto sembra avere tutte le carte in regola per diventare l’erede di World of Warcraft o, tornando ancora più indietro nel tempo, Ultima Online. Tra gli aspetti analizzati anche quello relativo alla creazione del personaggio.

Fonte: VG247 • Via: VG247 • Notizie su: