QR code per la pagina originale

Tablet: trimestre poco brillante, colpa dell’iPad

Apple non ha ancora lanciato i nuovi iPad e ciò ha rallentato tutta l'industria dei tablet: lo spiega IDC nel diramare i nuovi dati di mercato.

,

Le spedizioni dei tablet sono state poco brillanti durante lo scorso trimestre, e in parte la colpa viene attribuita alla mancanza di nuovi iPad sul mercato. In generale vi sono state basse performance di tali device: in tutto il globo v’è stato un calo del 9,7% rispetto al precedente trimestre, per un totale di 45,1 milioni di unità vendute. Tuttavia, in confronto al medesimo trimestre dello scorso anno, le performance sono buone: v’è infatti una crescita del 59,6%, dato che in quel periodo i vendor avevano distribuito 28,3 milioni di dispositivi.

È IDC a diramare i nuovi dati relativi ai tablet, che se da una parte rispetto allo scorso anno evidenziano un crescente interesse da parte dei consumatori per tale tipo di dispositivi, dall’altra parte sottolineano come gli acquirenti stiano attendendo il prossimo trimestre per comprare un nuovo prodotto. Soprattutto se hanno pianificato di comprare un nuovo iPad.

Apple infatti dovrebbe introdurre sul mercati nuovi iPad e iPad Mini nel corso del prossimo trimestre, e in mancanza di un modello di nuova generazione durante lo scorso trimestre, il tablet con la mela morsicata ha registrato performance più basse di quanto stimato dagli analisti di IDC: solo 14,6 milioni di unità, un calo importante dalle 19,5 milioni di unità del primo trimestre del 2013. Negli scorsi anni, Apple ha lanciato un nuovo tablet nel secondo trimestre, scelta che ha portato a una forte crescita trimestre dopo trimestre; per quest’anno, l’azienda sta optando su una strategia diversa, volta a posticipare l’arrivo di nuovi device, così da meglio competere in tale segmento di mercato durante la stagione delle vacanze natalizie.

Oltre ad Apple, anche gli altri due produttori della top 3 hanno visto una flessione nelle spedizioni delle proprie soluzioni. Samsung occupa infatti il secondo posto della classifica e ha spedito 8,1 milioni di tablet, in calo dalle 8,6 milioni di unità vendute nel precedente trimestre (ma in fortissimo aumento dalle 2,1 milioni di unità spedite nel secondo trimestre 2012); ASUS è al terzo posto con un totale di 2,0 milioni di unità, in calo dalle 2,6 milioni di unità del precedente trimestre. Non tutti i vendor hanno però registrato basse performance: Lenovo e Acer sono rientrati nella top-five continuando a farsi strada nel mondo mobile. La prima casa ha spedito 1,5 milioni di device (+313,9% rispetto a un anno fa) mentre Acer ha spedito 1,4 milioni di tablet, registrando una crescita su base annua del 247,9% e invece su base trimestrale del 35,4%.

Ciò evidenzia come «il mercato dei tablet è ancora in evoluzione e i fornitori possono salire e scendere rapidamente nelle classifiche», sottolinea IDC. Si attende dunque l’introduzione sul mercato dei nuovi iPad, poiché il lancio di tale prodotto «suscita sempre l’interesse dei consumatori per la categoria tablet e tradizionalmente aiuta sia Apple che i suoi competitor. Senza un nuovo iPad, il mercato ha visto un rallentamento per molti fornitori, e la cosa è destinata a continuare nel terzo trimestre. Tuttavia, nel quarto trimestre ci aspettiamo nuovi prodotti da Apple, Amazon e da altri, che guideranno una impressionante crescita del mercato».

Per quanto riguarda i sistemi operativi mobile più diffusi sui tablet, al primo posto si trova Android con il 62,6% del mercato, in crescita del 162,9% su base annua. Seguono iOS di Apple, Windows 8, Windows RT e BlackBerry, rispettivamente con il 32,5%, 4.0%, 0,5% e 0,3% dello share. La categoria “Altri” è davvero ristretta e rappresenta solo lo 0,2% del mercato.

Galleria di immagini: iPad mini, immagini ufficiali

Fonte: IDC • Via: CNET • Notizie su: Apple iPad mini,Apple nuovo iPad, , ,