QR code per la pagina originale

FIFA 14 mostra Pure Shot e fisica del pallone

EA Sports spiega i cambiamenti introdotti in FIFA 14 grazie alla tecnologia Pure Shot e con il rinnovato sistema di gestione per la fisica della palla.

,

Nonostante un dominio ormai affermato da qualche anno sulla serie Pro Evolution Soccer, il team di EA Sports non ha alcuna intenzione di rallentare l’evoluzione della propria simulazione calcistica. Il prossimo capitolo FIFA 14 non farà eccezione, offrendo novità significative per quanto riguarda il gameplay dentro e fuori dal terreno di gioco. Tra queste anche la tecnologia Pure Shot e una modalità rinnovata nella gestione della fisica del pallone.

Della prima si è già parlato nei mesi scorsi, in occasione dell’annuncio ufficiale del titolo. Oggi la software house torna a farlo con un nuovo trailer, visibile in streaming di seguito, che ha protagonisti i producer Aaron McHardy e Kantcho Doskov. A loro spetta il compito di spiegare nel dettaglio in cosa consiste il sistema: si tratta di un insieme di algoritmi in grado di calcolare con precisione e realismo le animazioni degli atleti in campo, in modo a un tiro scoccato verso la porta avversaria facciano precedere una fase di preparazione e coordinazione come avviene nella realtà. In altre parole, si terrà conto del piede preferito, della posizione e di dove si vuole indirizzare la conclusione, per dar vita a un comportamento del tutto simile a quanto avviene realmente.

La rinnovata fisica della palla sarà invece utile per generare traiettorie mai viste prima in un videogioco. Un esempio significativo riguarda le punizioni calciate di collo da Gareth Bale, protagonista in questi giorni di una trattativa record fra Tottenham Hotspur e Real Madrid. I suoi tiri piazzati hanno solitamente un andamento imprevedibile, che spesso mette fuori causa i portieri, grazie al fatto che il pallone viaggia senza ruotare su se stesso, riducendo così al minimo l’attrito generato con l’aria e cambiando continuamente direzione.

FIFA 14 debutterà il 24 settembre su PC e console (tranne Wii U), anche in versione mobile per Android e iOS. Previsto invece entro la fine dell’anno il lancio sulle piattaforme next-gen PlayStation 4 e Xbox One. In queste ore anche la conferma del testimonial scelto per la cover australiana: si tratta di Tim Cahill dei New York Red Bulls, sulla copertina al fianco del fuoriclasse argentino Lionel Messi.

Galleria di immagini: FIFA 14, le immagini

Notizie su: ,