QR code per la pagina originale

Google Drive suggerisce i link nei documenti

Google Drive annuncia il lancio di una nuova funzionalità che suggerisce i link da inserire all'interno dei documenti: ecco a cosa serve e come funziona.

,

Tempo di novità per Google Docs, o essendo più precisi per l’editor di documenti incluso nella piattaforma Google Drive. Quella lanciata oggi è una funzionalità che non va a rivoluzionare il servizio, ma contribuisce a renderlo ancora più versatile e comodo da utilizzare per la creazione o la modifica online di testi e presentazioni. Per capire di cosa si tratta è bene fare affidamento alla descrizione riportata dal profilo ufficiale sul social network G+.

È possibile inserire collegamenti ipertestuali nei documenti e nelle presentazioni, per allegare informazioni riguardanti una parola o una frase. Ad esempio, scrivendo di Atene, si può evidenziare “Acropoli” e aggiungere il link alla relativa ricerca su Google, un sito Web specifico, un segnalibro interno al documento oppure un altro file su Drive. A partire da oggi, lo strumento per la creazione dei link offre suggerimenti basati sul testo evidenziato, utili nel caso in cui non si disponga di un URL a portata di mano. Per provarlo è sufficiente selezionare il testo desiderato e fare click sull’icona “Inserisci link” dalla barra dei menu (oppure premere CTRL+K).

La funzionalità è già attiva anche nel nostro territorio ed è molto semplice da utilizzare. Basta seguire il breve procedimento riportato nel testo qui sopra, oppure effettuare con il puntatore del mouse le operazioni mostrate nella GIF animata allegata di seguito. In questo modo inserire o modificare un collegamento ipertestuale nei documenti risulta più semplice e funzionale.

Google Drive introduce un sistema di suggerimenti per i collegamenti ipertestuali da inserire nei documenti: ecco come funziona

Google Drive introduce un sistema di suggerimenti per i collegamenti ipertestuali da inserire nei documenti: ecco come funziona

Di recente la piattaforma è finita sotto attacco da parte di Microsoft, che per promuovere la diffusione delle proprie Office Web Apps ha puntato il dito contro le modalità di gestione dei file messe in campo da parte di Google Docs, definendole non all’altezza di quanto chiesto dagli utenti.

Galleria di immagini: Google Docs: novità, immagini

Fonte: Google Drive su Google+ • Notizie su:
Commenta e partecipa alle discussioni